MAGGIO 2022: gli orari di apertura dei monumenti di Vicenza

Banner Musei civici

 

<<< SCARICA LA TABELLA CON GLI ORARI DI APERTURA >>>

 

Il Teatro Olimpico, il Museo civico di Palazzo Chiericati, la chiesa di Santa Corona e il Museo Naturalistico Archeologico si possono visitare dalle 9 alle 17, dal martedì alla domenica.

Si segnala che presso la chiesa di Santa Corona il Battesimo di Cristo del Bellini è in fase di restauro, fino alla fine di maggio.

Il Museo del Risorgimento e della Resistenza apre dalle 9 alle 13 e dalle 14.15 alle 17 (l'accesso è gratuito).

L'ingresso nelle sedi museali sarà possibile dal martedì alla domenica, fino a 30 minuti prima della chiusura.

 Le Gallerie di Palazzo Thiene sono aperte dal giovedì alla domenica, dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso ore 16.30).

Al Teatro Olimpico è possibile assistere allo spettacolo gratuito Pop-Palladio Olimpico Project "Son et Lumière", da martedì a domenica, con orario 09.30, 10.30, 11.30 e 14.30, 15.30, 16.30. Lo spettacolo dura una decina di minuti. 

Al Museo del Risorgimento e della Resistenza sono  allestite due vetrine che espongono alcuni documenti conservati nell'archivio del museo, riferiti all'attività di ingegnere militare e patriota, durante la Prima Guerra d'Indipendenza, dell'architetto vicentino Antonio Caregaro Negrin (1821-1898), figura significativa ed esemplare nel panorama culturale dell'Ottocento, di cui quest'anno ricorre il bicentenario della nascita.

La Basilica palladiana è attualmente interessata dai lavori di diallestimento della mostra che comportano variazioni sulle modalità di accesso.  Fino al 7 giugno il salone e la terrazza sono chiusi alle visite.  Fino al 29 maggio possibilità di accesso gratuito alle sole logge palladiane del primo piano, con ingresso dallo scalone monumentale con orario 10 -18 (ultimo ingresso 17.30, chiusa il lunedì). 

La terrazza sarà accessibile per la visita a partire dal 5 giugno.

Per informazioni e acquisto dei biglietti rivolgersi all'Ufficio informazioni e accoglienza turistica di piazza Matteotti, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17.30 (tel. 0444 320854).

L' Infopoint/ticket office in Basilica Palladiana è temporaneamente chiuso.


Gli orari degli altri monumenti:

Le Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari sono visitabili da martedì a domenica dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17.30).

Il Museo del Gioiello - aperto dal martedì al venerdi con orari 10.00-13.00 / 15.00 – 18.00 e il sabato e la domenica con orari: 10.00-18.00. 

Il Museo Diocesano è aperto da lunedì a domenica dalle 14 alle 18. La mostra "Arrivi: doni al Museo Diocesano di Vicenza" è stata prorogata fino a domenica 10 aprile 2022. E' visitabile dal lunedì alla domenica dalle 14 alle 18, con ingresso gratuito.

Il Criptoportico Romano è visitabile senza prenotazione il giovedì, 10 -12, il sabato 14-18 e la domenica 14-17. 

Il Palladio Museum è visitabile dal mercoledì alla domenica 10-18. 

Il Torrione di Piazza Castello - Fondazione Coppola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. è aperta osservando i seguenti orari: Venerdì: 11 - 18 // Sabato: 10 - 17 // Domenica: 14 - 18 Chiuso dal 1 all'8 maggio compresi.

Villa La Rotonda è aperta da venerdì a domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. 

Villa Valmarana ai Nani è regolarmente aperta tutti i giorni, da lunedì a domenica dalle 10 alle 18

Villa Zileri Motterle  è aperta con i seguenti orari:lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica: 10 - 17, Venerdì: 10 - 12.30. 

Villa Cordellina Lombardi a Montecchio Maggiore (VI) è visitabile dal lunedì al venerdì. Gruppi anche nel fine settimana, su prenotazione.

Villa Caldogno: il complesso Palladiano (Villa Caldogno e Bunker della II Guerra Mondiale) è aperto di sabato e domenica, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Durante la settimana è prevista l’apertura su prenotazione, per gruppi.

Villa Godi Maliverni è aperta Martedì: 14 - 18, Sabato: 10 - 14, Domenica e Festivi: 10 - 18, su prenotazione in altri giorni e orari. tel. 0445 860358 www.villagodi.com 

Villa Pisani Bonetti, a Lonigo, è sempre aperta su prenotazione, anche di lunedì (tel. 0444 831104 www.villapisani.net ).

La Fondazione Bisazza è aperta al pubblico previa prenotazione di mercoledì, giovedì e venerdì dalle 11 alle 18. Aperto ogni prima domenica del mese 11.00-18.00 (tel. 0444 707690).

 Per informazioni e chiarimenti: UFFICIO TURISTICO 0444320854 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

VicenzaTour 2022 - Prenota il tour!

 

Vicenza Tour 2022 sito Comune

 

 SCARICA  QUI IL DEPLIANT CON ORARI e TARIFFE 

 

INFORMAZIONI UTILI:

Le visite si svolgono in lingua italiana.

Le gratuità sono riservate a ragazzi fino a 12 compiuti, sempre previa prenotazione.

Partenze Tour da Piazza Matteotti, fronte Ufficio Informazioni ad eccezione del tour 8/A e del tour 7.

Durata tour: massimo 2 ore.

Il numero massimo sarà stabilitoin ottemperanza alle normativevigenti.

La prenotazione con il saldo garantisce la partecipazione.

I tour si effettuano anche in caso di pioggia, ad eccezione del Tour n. 3.

Si raccomanda di arrivare concongruo anticipo per completarel’iscrizione e garantire lapuntualità.

Si prega di segnalare,in fase di prenotazione, eventuali limitazioni della mobilità.

Il pagamento del tour avverrà in ogni caso presso il nostro ufficio IAT, che è a disposizione per informazioni e chiarimenti:

Iat Vicenza, piazza Matteotti 12, accanto all'ingresso del Teatro Olimpico
tel. 0444 320854  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
 Posta le tue foto su Instagram e taggaci! @iatvicenza #VicenzaTour2022 #VisitVicenza

 

La prenotazione è fortemente consigliata ed è possibile effettuarla:

- al numero telefonico 0444 320854 (IAT Vicenza lun-dom 9.00-17.30)

- scrivendo una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- online, compilando il seguente modulo:

COVID 2022: scopri gli ultimi aggiornamenti per visitare i musei

green pass1

Con l’entrata in vigore del decreto-legge 24 marzo 2022, n.24 e vista la cessazione dello stato di emergenza:

per accedere a musei, parchi archeologici, mostre, archivi, biblioteche e altri luoghi della cultura

non sarà più necessario il Green pass rafforzato, né quello base.

NUOVO* Dal 1 maggio 2022, per visitare musei e monumenti non è più obbligatorio indossare la mascherina chirurgica,

ma l'uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie rimane comunque fortemente raccomandato,

come disposto dall'Ordinanza del Ministero della Salute del 28 aprile 2022.

 
Link alla nota del Ministero: https://cultura.gov.it/comunicato/22550

Pasqua 2022 e Ponti di Primavera a Vicenza: scopri la città, le ville e i dintorni

header pasqua 22

 

SCARICA QUI LA TABELLA CON GLI ORARI DI APERTURA DEI MUSEI E DELLE VILLE PER I PONTI DI PRIMAVERA!

(La tabella è in costante aggiornamento)

 

Tante le occasioni da non perdere a Vicenza in previsione dei prossimi Ponti!

Vicenza è universalmente riconosciuta come la Città del Palladio, con 23 monumenti del suo centro storico e 16 ville della provincia attribuite al grande architetto Andrea Palladio e iscritte nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco.

Vi suggeriamo di prevedere una passeggiata nel centro per poter ammirare l'architettura palladiana, in particolare lungo corso Palladio e lungo contra’ Porti, di vedere l'imponente Basilica Palladiana in Piazza dei Signori e di visitare l'interno del Teatro Olimpico, il più antico teatro coperto al mondo, aperto alle visite dalle 9 alle 17.00  (ultimo ingresso alle 16.30 - www.teatrolimpicovicenza.it ): un breve ma suggestivo spettacolo di suoni e luci è proposte più volte al giorno (9.30, 10.30, 11.30 e 14.30, 15.30, 16.30). 

Per la visita del Teatro Olimpico è possibile acquistare le convenienti card cumulative da € 15 o  € 20 che permettono di visitare numerosi altri siti del centro storico come il Museo Civico di Palazzo Chiericati, Palazzo Thiene, il Museo Del Gioiello,  il Museo Naturalistico-Archeologico, le Gallerie d'Italia- Palazzo Leoni Montanari, il Palladio Museum, la Chiesa di S. Corona doveed il Museo Diocesano (chiuso a Pasqua e Pasquetta).

La Basilica Palladiana ospita fino all'8 maggio la mostra La Fabbrica del Rinascimento: l'audioguida è compresa nel biglietto! 

Il palladiano Palazzo Thiene, chiuso al pubblico da anni è diventato dal 2022 di proprietà civica: non perdere l'occasione di una visita, dal giovedì alla domenica ( Aperto anche a Pasquetta!). Sono visitabili le sale al piano terra e al piano nobile con l’esposizione delle quadrerie, le ceramiche della manifattura Antonibon e le collezioni dei piatti popolari veneti dell’Ottocento, oltre ale sale del sottotetto con la raccolta di stampe dei Remondini e le sculture di Arturo Martini. Ti serve  una guida che ti aiuti a scoprire la storia del palazzo? Ogni domenica mattina, alle 11 visite guidate su prenotazione.

Il Museo del Gioiello ospitato presso la Basilica è il primo in Europa e uno dei pochi al mondo dedicato esclusivamente all’arte orafa e gioielliera. Nove sale espositive, curate da esperti internazionali vi aspettano per scoprire il mondo del gioiello: simbolo, magia, funzione, bellezza, arte, moda, design, icone, futuro.

Voglia di una passeggiata nel verde? Il parco storico della città Parco Querini, è a pochi passi dalla zona pedonale oppure per i più allenati, in una mezzoretta si raggiunge il colle "Monte Berico": il Santuario della Madonna di  Monte Berico è aperto tutti i giorni dalle 6.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00, con ingresso libero. Il piazzale di fronte alla basilica vi offrirà uno splendido panorama dall'alto di Vicenza, delle Piccole Dolomiti, dell'Altipiano di Asiago e di tutta l' area pedemontana a nord. Scopri il percorso più comodo per arrivarci, a piedi!

 

SCOPRI VICENZA, UN CAPOLAVORO DI CITTA'

Le guide turistiche autorizzate organizzano in varie date visite guidate alla città con ritrovo alle 14.15 davanti all'Ufficio Turistico in Piazza Matteotti al costo di 10  € (2 ore, soli esterni). Il percorso si snoderà per il centro storico svelandone storia, arte, curiosità, e attraverserà le più interessanti vie della Città, soffermandosi sui palazzi di Palladio, Contrà Porti e Piazza dei Signori. 
 
LE VILLE  VICENTINE
Nelle immediate vicinanze del centro storico, suggeriamo una visita a Villa Valmarana "ai Nani”, celebre per il ciclo di affreschi dipinti da Gianbattista e Giandomenico Tiepolo, aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 e a “Villa La Rotonda" visitabile dal venerdì alla domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00 (chiusa  il giorno di Pasqua, aperta a Pasquetta).
 
La palladiana Villa Godi Malinverni sarà sempre aperta nei prossimi ponti, senza necessità di prenotare.
Dal 16 al 18 aprile e dal 23 al 25 orario continuato, dalle 10 alle 18.

Sabato 30 aprile 10 - 14 e Domenica 1 maggio 10 - 19.

 A Lonigo, invece la palladiana Villa Pisani Bonetti è sempre visitabile, previa prenotazione telefonica.
A Bassano ogni domenica mattina visita guidata del  borgo storico con guida autorizzata: partenza alle 11.00 dall'ufficio turistico turistico IAT.
 A BREVE QUI DISPONIBILI GLI ORARI dei MONUMENTI & VILLE per I PONTI DI PRIMAVERA

 TOUR GUIDATI

BOTTONE WEB 1

*SCOPRI VICENZA UN CAPOLAVORO DI CITTA'

visite guidate del centro storico con date extra!

*16.17.18. aprile alle 14.30
*23 e 24 aprile alle 14.30

 

 

 

 

 

 

BOTTONE WEB 2

*SCOPRI BASSANO:
visite guidate del centro storico ogni domenica mattina alle 11.00
*17 aprile
*24 aprile
*1 maggio

 

 

 

 

BOTTONE WEB pt

*SCOPRI BASSANO:
visite guidate del centro storico ogni domenica mattina alle 11.00
*17 aprile
*24 aprile
*1 maggio

 

 

 


Conosci già la Vicenza Palladiana? Una passeggiata in centro storico potrà essere l'occasione per ammirare le opere

di Lorenzo Quinn ed Andrea Roggi installate in vari punti della zona pedonale.

quinn   roggi

In piazza Matteotti, all'ombra di Palazzo Chiericati,  “Give” di Lorenzo Quinn reappresenta la mano di un uomo che si unisce a quella di una donna per trasmettere il valore del dare, portatore di un messaggio di pace, speranza e fiducia rivolto all’umanità e simboleggiato da una pianta di ulivo.

 

La mostra “Terra Mater - Earth and Heaven” si propone come un percorso di contemplazione estetica ed intellettuale intorno alle tematiche che ispirano la poetica dell'artista Andrea Roggi: il rapporto con la natura unito a quello personale con le proprie radici culturali, il rapporto fra individuo e tempo, relazionati alla protagonista indiscussa dell’iniziativa: la Madre Terra. Le sei opere sono esposte in piazza dei Signori, Basilica palladiana, Loggia del Capitaniato, piazza delle Erbe, piazzale Alcide De Gasperi e piazza San Lorenzo.


Nel fine settimana di Pasqua il centro storico di Vicenza si tinge di FIORI, COLORI, E… la mostra mercato del florovivaismo. 

VOLANTINO FIORI COLORI A5 2022 page 0001 722x1024

Nelle vie del centro di Vicenza sabato 16, domenica 17 e lunedì 18 aprile torna Fiori, Colori e…, la mostra mercato di floricoltura, orto, botanica e prodotti della natura che riempirà piazza dei Signori con uno scenografico allestimento. La manifestazione arrivata alla 14^ edizione è dedicata al verde grazie agli sforzi e all’impegno dell’associazione culturale il Tritone con la collaborazione dell’assessorato alle attività produttive.

Per tre giorni il cuore della città diventerà un giardino fiorito grazie ai numerosi espositori provenienti da tutta Italia. L’evento è dedicato in particolare agli appassionati di florovivaismo e a quanti sono alla ricerca di piante, piccoli attrezzi, complementi d’arredo ed oggetti in puro stile green.

Dalla mattina di sabato 16 aprile inizia l’allestimento e l’apertura dei primi banchi.

Domenica di Pasqua e lunedì di Pasquetta, dall’alba al tramonto Fiori, Colori e….

Pasqua con Fuori Mercato, dal 16 al 18 aprile in corso Fogazzaro e piazza San Lorenzo

  Nel fine settimana delle festività pasquali è in programma anche Fuori Mercato dedicato alla rinascita e al rinnovarsi.

Dal 16 al 18 aprile, dalle 9 alle 19, corso Fogazzaro e piazza San Lorenzo si tingeranno di giallo, verde e arancio.

La regina di questa edizione dell’evento, organizzato dall’associazione culturale Pandora e dall’assessorato alle attività produttive, sarà la stoffa con i suoi utilizzi. Gli espositori proporranno scatole rivestite, complementi di arredo per la casa, foulard, abiti, borse e vari accessori realizzati ad uncinetto.

Le tre giornate saranno accompagnate da un laboratorio di Kokedama che si terrà in piazza San Lorenzo dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Si tratta di un'antica pratica giapponese che prevede l'utilizzo e la creazione di sfere di terriccio ricoperte da muschio, veri e propri vasi naturali per le piante. Adatto anche a bambini dai 7 agli 11 anni accompagnati, non è necessaria l’iscrizione. E’ sufficiente presentarsi qualche minuto prima. Costo: 10 euro compreso il materiale.

Sarà presente anche anche uno stand di solidarietà per cani e gatti abbandonati che venderà le uova di Pasqua, a cura di associazione Il vagabondo di Vicenza.

Informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LUNA PARK IN CAMPO MARZO

Sono in arrivo a Campo Marzo le oltre 30 attrazioni che animeranno il Luna Park per le festività pasquali.  

Le giostre rimarranno in città dal 1° aprile fino a lunedì 25 aprile e saranno attive durante la settimana dalle 15.30 alle 22, il sabato e i giore 12.30 e dalle 15 alle 23.30.  Ogni venerdì è previsto lo sconto di 1 euro su tutte le attrazioni.

luna park

 

GLI EVENTI IN PROVINCIA

Il calendario degli eventi in programma

 

 

PRENOTA QUI: Scopri Palazzo Thiene

  card PT 22 orizzontale 560 315 px

OGNI DOMENICA MATTINA
SCOPRI PALAZZO THIENE CON LE GUIDE TURISTICHE ABILITATE

 Un tour guidato dedicato alle Gallerie di Palazzo Thiene, uno dei più sontuosi ed eleganti palazzi di Andrea Palladio, della durata di un'ora e mezza, organizzato dalle Guide Turistiche Abilitate!
Ogni domenica mattina alle ore 11.00, con ritrovo presso l’Ufficio Turistico di Piazza Matteotti, 12.

Il costo è di 6 € a persona, mentre per i bambini fino ai 12 anni la visita è gratuita (l'importo non comprende il biglietto di ingresso al palazzo)

Il Comune di Vicenza dal 6 settembre 2021 è ufficialmente proprietario di Palazzo Thiene, originale esempio di architettura rinascimentale, ideato da Giulio Romano e realizzato tra il 1542 e il 1558 da Andrea Palladio, autore anche della progettazione esecutiva. Dal 1994 è patrimonio Unesco e dal 2016 è stato riconosciuto di eccezionale interesse culturale. Oltre al prezioso palazzo, gli interni ricchi di apparati decorativi e affreschi lo rendono un esempio mirabilmente conservato di arte rinascimentale e rappresentativo della più alta tradizione artistica e architettonica del Veneto.

Durante la visita  guidata sarà possibile vedere:

  • le sale al piano terra con l’esposizione della quadreria
  • le sale al piano nobile con l’esposizione della quadreria, le ceramiche della manifattura Antonibon e le collezioni dei piatti popolari veneti dell’Ottocento
  • le sale del sottotetto con la raccolta di stampe dei Remondini e le sculture di Arturo Martini.

La prenotazione è obbligatoria, ed è possibile effettuarla:

- al numero telefonico 0444 320854 (IAT Vicenza lun-dom 9.00-17.30)

- scrivendo una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- online, compilando il seguente modulo

Mostre in Basilica palladiana: "La fabbrica del Rinascimento" fino all' 8 maggio 2022

 

 289812 mostra rinascimentoRiparte il progetto Grandi Mostre in Basilica Palladiana. 

Fino all'8 maggio sarà allestita "La fabbrica del Rinascimento", la seconda grande esposizione dopo “Ritratto di donna. Il sogno degli anni Venti e lo sguardo di Ubaldo Oppi”  interrotta nel febbraio 2020 a causa degli eventi pandemici.

Comune di Vicenza, Fondazione Teatro Comunale e Centro internazionale di studi di architettura “Andrea Palladio” riprendono, con un accordo di collaborazione, il progetto triennale di rilancio del monumento nazionale cuore dell'identità culturale della città.

"L’organizzazione e la produzione del progetto, di alto profilo scientifico e culturale, delle Grandi mostre in Basilica palladiana riparte con questa seconda esposizione che, riallacciando grandi capolavori di artisti del calibro di Andrea Palladio, Paolo Veronese e Alessandro Vittoria con il tessuto connettivo del contesto che li ha generati, potrà riportare a Vicenza l’attenzione e la riflessione su importanti tematiche di respiro internazionale - ha dichiarato il sindaco Francesco Rucco -. Di quella città-teatro del Rinascimento, indagando la dinamica dei processi creativi, si proporrà la ricostruzione di tutte le testimonianze sopravvissute con uno sguardo contemporaneo, che porrà accanto alla pittura anche scultura e architettura. Sarà una straordinaria occasione per celebrare la ripresa delle attività culturali che sono state fortemente colpite dalle limitazioni alla fruizione di musei, biblioteche e più in generale tutti i luoghi nei quali si vive l’esperienza culturale del nostro Paese".

 

 Basilica palladiana, Vicenza
11 dicembre 2021 - 8 maggio 2022

 

La mostra "La fabbrica del Rinascimento" racconterà del secolo d’oro di Vicenza: il Cinquecento

 

Un periodo così eccezionalmente ricco e capace di coniugare il genio artistico attraverso un'inedita alleanza con il mondo imprenditoriale del tempo. Vicenza nel Rinascimento è al centro di una delle aree produttive e commerciali più dinamiche d’Europa e grazie ad Andrea Palladio, Paolo Veronese e Alessandro Vittoria e a tanti altri giovani artisti, la città diventa anche uno dei centri più vitali dell’arte europea, culla delle straordinarie opere d’arte oggi esposte nei musei di tutto il mondo.

È il risultato di un momento in cui l’arte veneta è investita dall’impatto rivoluzionario di Raffaello e Michelangelo, che scardina le scuole regionali proponendo un linguaggio nuovo, di portata nazionale, che trionferà in tutta Europa nei secoli successivi. È il linguaggio del Rinascimento italiano o – come lo chiamava Giorgio Vasari nelle sue famose Vite – la “maniera”.

In occasione della prossima mostra, i capolavori di quest'epoca ritornano a casa per essere esposti in Basilica Palladiana e per raccontare una storia di creatività ma anche di capacità imprenditoriale, di talento e coraggio.

Prestiti eccezionali giungeranno dalle grandi istituzioni museali europee, dalle Gallerie degli Uffizi al museo del Prado, dal Kunsthistorisches Museum di Vienna al Louvre e ai grandi musei inglesi.

La nostra città ospita altrettanti capolavori, alcuni dei quali poco conosciuti o ancora poco accessibili: i meravigliosi soffitti di Palazzo Thiene, opera di Alessandro Vittoria; la magnifica Cena di Paolo Veronese nel santuario di Monte Berico o la sua Adorazione dei Magi nella chiesa di Santa Corona; la cappella Valmarana nella cripta di Santa Corona, un gioiello nascosto di Palladio; e naturalmente il Teatro Olimpico e gli altri palazzi cittadini. Per questo dalla mostra si diramerà una raggiera di percorsi di valorizzazione del Cinquecento vicentino e che coinvolgerà l’intera città.

I curatori Guido Beltramini, Davide Gasparotto e Mattia Vinco sapranno coniugare il rigore scientifico all’originalità e all’attrattività della proposta espositiva. Caratteristiche che dovranno coinvolgere un pubblico vasto, motivandolo a scoprire la magnifica città per cui sono state concepite.

Biglietti (audioguida inclusa): 13 euro intero, 11 euro ridotto (over 65 e studenti universitari con tesserino), 5 euro ridotto under 18 (da 11 a 17 anni); gratuito per i bambini fino ai 10 anni, accompagnatori di persone con disabilità, giornalisti accreditati, un accompagnatore per gruppo; biglietto speciale aperto 16 euro consente di visitare la mostra senza prenotare data e fascia oraria e può essere regalato. Per i gruppi di adulti (con un minimo di 10 persone), il prezzo del biglietto è di 11 euro a persona e di 5 euro a studente per le scuole (gratuito per 2 insegnanti accompagnatori). Diritto di prevendita: 1,50 euro.

I biglietti della mostra sono disponibili online sul sito www.mostreinbasilica.it, in vendita alla biglietteria del Teatro Comunale Città di Vicenza, in viale Mazzini 39 (0444.326418, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), all'Ufficio informazioni di Piazza Matteotti, 12 (tel. 0444 320854, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e alla biglietteria della Basilica Palladiana (attiva dall'11 dicembre 2021, tel. 0444 326418, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

Scarica la BROCHURE UFFICIALE DELLA MOSTRA

 

La mostra “La Fabbrica del Rinascimento. Processi creativi, mercato e produzione a Vicenza. Palladio, Veronese, Bassano, Vittoria”, aperta al pubblico, all’interno della Basilica palladiana di Vicenza, l’11 dicembre scorso e inizialmente programmata fino al 18 aprile 2022, è prorogata fino a domenica 8 maggio. Aperture straordinarie lunedì 11 e 18 aprile.

 

Maggiori informazioniwww.mostreinbasilica.it

 

NEW*

Visita la mostra “La Fabbrica del Rinascimento” e prosegui la scoperta delle meraviglie della città con il biglietto combinato con la Vicenza Card e la Card 4 Musei

La Vicenza Card consente di visitare tutti gli undici musei del circuito museale (Teatro Olimpico, Museo civico di Palazzo Chiericati, Gallerie di Palazzo Thiene, Museo Naturalistico Archeologico, Museo del Risorgimento e della Resistenza, chiesa di Santa Corona, Museo Diocesano, Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari, Palladio Museum, Basilica Palladiana e Museo del Gioiello)

Tariffe combinate:

Biglietto Vicenza Card intero + biglietto mostra a € 28 (anziché 33)
Biglietto Vicenza Card ridotto* + biglietto mostra a € 24 (anzichè 28)

La Card 4 musei permette di scegliere 4 musei del circuito

Tariffe combinate:

Card 4 musei intera + biglietto mostra a € 24 (anzichè 28)
Card 4 musei ridotta* + biglietto mostra a € 22 (anzichè 26)

Il biglietto per la mostra dovrà essere utilizzato il giorno stesso dell’acquisto.
Le card potranno essere utilizzate entro 8 giorni dall’acquisto.
* La riduzione si applica per residenti di Vicenza e provincia, Studenti fino a 25 anni, soci FAI, TCI, CTG, ISIC

Le Card + biglietto Fabbrica del Rinascimento potranno essere acquistate:
Punto vendita IAT di Piazza Matteotti 12, tutti i giorni dalle 9 alle 17.30 (0444 320854, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
Punto vendita IAT di Basilica Palladiana, tutti i giorni 10 – 18, chiuso lunedì

 

PRENOTA QUI: Scopri Vicenza, un capolavoro di città - VISITE GUIDATE DEL CENTRO STORICO

vicenzatour 2022
LE VISITE GUIDATE PER IL CENTRO DI VICENZA CONTINUANO ANCHE NEL 2022!

In programma il tour guidato del centro storico della durata di 2 ore, organizzato dalle Guide Turistiche Abilitate!
Ogni sabato pomeriggio e in altre date in occasione di festività alle ore 14.30, con ritrovo presso l’Ufficio Turistico di Piazza Matteotti, 12.

Sono previste alcune date extra in occasione di ponti e festività, in particolare: domenica di Pasqua 17 aprile, Pasquetta 18 aprile, domenica 24 aprile.

Il costo è di 10 € a persona, mentre per i bambini fino ai 12 anni la visita è gratuita.

 

La prenotazione è obbligatoria, ed è possibile effettuarla:

- al numero telefonico 0444 320854 (IAT Vicenza lun-dom 9-17.30)

- scrivendo una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- online, compilando il seguente modulo

MARZO 2022: gli orari di apertura dei monumenti di Vicenza

Banner Musei civici

 

<<< SCARICA LA TABELLA CON GLI ORARI DI APERTURA >>>

 

*Dal 10 gennaio 2022 è richiesto il Green Pass rafforzato, rilasciato alle persone vaccinate o guarite (Decreto-legge 26 novembre 2021, n. 172), per visitarei musei e i siti culturali

 

Il Teatro Olimpico, il Museo civico di Palazzo Chiericati, la chiesa di Santa Corona e il Museo Naturalistico Archeologico si possono visitare dalle 09 alle 17, dal martedì alla domenica.

Il Museo del Risorgimento e della Resistenza apre dalle 09 alle 13 e dalle 14.15 alle 17 (l'accesso è gratuito).
L'ingresso nelle sedi museali sarà possibile dal martedì alla domenica, fino a 30 minuti prima della chiusura.

NEW * Le Gallerie di Palazzo Thiene, entrate da poco a far parte del circuito dei Musei Civici sono aperte dal giovedì alla domenica, dalle 09 alle 17 (ultimo ingresso ore 16.30).

Al Teatro Olimpico è possibile assistere allo spettacolo gratuito Pop-Palladio Olimpico Project "Son et Lumière", da martedì a domenica, con orario 09.30, 10.30, 11.30 e 14.30, 15.30, 16.30. Lo spettacolo dura una decina di minuti. 

Al Museo del Risorgimento e della Resistenza sono  allestite due vetrine che espongono alcuni documenti conservati nell'archivio del museo, riferiti all'attività di ingegnere militare e patriota, durante la Prima Guerra d'Indipendenza, dell'architetto vicentino Antonio Caregaro Negrin (1821-1898), figura significativa ed esemplare nel panorama culturale dell'Ottocento, di cui quest'anno ricorre il bicentenario della nascita.

La Basilica palladiana è aperta da martedì a domenica dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17.30). Il salone principale ospita la Grande Mostra "La Fabbrica del Rinascimento. Processi creativi, mercato e produzione a Vicenza" fino al 18 aprile 2022. Maggiori informazioni qui.

La terrazza della Basilica è attualmente chiusa al pubblico. Le logge del primo piano sono accessibili anche senza il biglietto mostra, con un biglietto di € 2.00.

E' possibile visitare anche l'area archeologica di Corte dei Bissari in Basilica palladiana. Con gli esperti di archeologia della società cooperativa sociale onlus Scatola Cultura si potrà conoscere la storia di Vicenza che precede l'epoca rinascimentale. Le visite didattiche sono previste il giovedì (turni di visita di 30 minuti dalle 10 alle 12) e il sabato (turni di visita a partenza fissa alle 14.45 e alle 15.30) solo su prenotazione (minimo 24 ore di anticipo) al 3774360180, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Link: https://www.museicivicivicenza.it/it/tbc/basilica_palladiana/

Per informazioni e acquisto dei biglietti rivolgersi all'Ufficio informazioni e accoglienza turistica di piazza Matteotti, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17.30 (tel. 0444 320854), e all'Infopoint in Basilica aperto dal martedì a domenica dalle 10 alle 18 (tel. 0444 222855).


Gli orari degli altri monumenti:

Le Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari sono visitabili da martedì a domenica dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17.30).

Il Museo del Gioiello - aperto dal martedì al venerdi con orari 10.00-13.00 / 15.00 – 18.00 e il sabato e la domenica con orari: 10.00-18.00. 

Il Museo Diocesano è aperto da lunedì a domenica dalle 14 alle 18. La mostra "Arrivi: doni al Museo Diocesano di Vicenza" è stata prorogata fino a domenica 10 aprile 2022. E' visitabile dal lunedì alla domenica dalle 14 alle 18, con ingresso gratuito.

Il Criptoportico Romano è visitabile senza prenotazione il giovedì, 10 -12, il sabato 14-18 e la domenica 14-17. L'Area Archeologica della Cattedrale è visitabile il sabato dalle 17,30 alle 18 e la domenica dalle 17 alle 17,30 con visite guidate su prenotazione. Info e prenotazioni al n. 0444226400 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Il Palladio Museum è visitabile dal mercoledì alla domenica 10-18. 

Il Torrione di Piazza Castello - Fondazione Coppola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. è aperta osservando i seguenti orari:Venerdì: 11 - 18 // Sabato: 10 - 17 // Domenica: 14 - 18

Villa La Rotonda è chiusa per la stagione invernale. Le visite riprenderanno sabato 12 marzo 2022. Fino a quella data sarà possibile prenotare ogni sabato alle 10.30 e 15.00 visite guidate. Possibili visite esclusive su prenotazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. ⁣⁣⁣⁣⁣⁣

Villa Valmarana ai Nani è regolarmente aperta tutti i giorni, da lunedì a domenica 10-16

Villa Zileri Motterle  è aperta con i seguenti orari:Lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica: 10 - 17, Venerdì: 10 - 12.30. 

Villa Cordellina Lombardi a Montecchio Maggiore (VI) è visitabile su prenotazione nei seguenti giorni:

Lun: 09.00-13.00
Mar: 09.00-13.00 / 15.00-18.00
Mer: 09.00-13.00
Gio: 09.00-13.00 / 15.00-18.00
Ven: 09.00-13.00
Sab: 09.00-13.00 / 15.00-18.00
Dom: 09.00-13.00 / 15.00-18.00

Villa Caldogno: del complesso Palladiano (Villa Caldogno e Bunker della II Guerra Mondiale) è aperta di sabato e domenica, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Durante la settimana è prevista l’apertura su prenotazione, per gruppi.

Villa Godi Maliverni nella stagione invernale è aperta su prenotazione tel. 0445 860358 www.villagodi.com 

Villa Pisani Bonetti, a Lonigo, è sempre aperta su prenotazione, anche di lunedì (tel. 0444 831104 www.villapisani.net ).

La Fondazione Bisazza è aperta al pubblico previa prenotazione di mercoledì, giovedì e venerdì dalle 11 alle 18. Aperto ogni prima domenica del mese 11.00-18.00 (tel. 0444 707690).

Aggiornamento: 3/2/22

 

 Per informazioni e chiarimenti: UFFICIO TURISTICO 0444320854 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NEW! Vicenza ..vale un giro! Moto-proposte in provincia

 header

 

1.La Grande Guerra e la Grappa

1.La Grande Guerra e la Grappa

Si parte da Vicenza seguendo la statale Pasubio fin sotto laStrada del Costo, dove si può dar fondo a tutti i cavalli dellavostra moto (attenzione agli autovelox!). Percorsi i ventitornanti, si prosegue poi in direzione Asiago, dove lungo lastrada si possono visitare il museo della Grande Guerra aCanove e il Sacrario Militare, per poi scollinare verso Lusiana e Bassano del Grappa.

Qui si consigliano quattro passi sulfamoso Ponte Vecchio, degli Alpini sorseggiando una “tagliatella” o una visita al vicino Museo della Grappa. Tappasuccessiva sarà il borgo murato di Marostica con il suocastello e la famosa Piazza degli Scacchi.

Sulla via del rientro, a Schiavon le Antiche Distillerie Poli sono una sosta obbligata,tra antichi alambicchi ed un ricco assortimento di grappe,distillati e liquori. Proseguendo verso Vicenza, a Bressanvido è aperto lo spaccio delle Latterie Vicentine per fare scorta diprodotti caseari locali.

SCOPRI IL TRACCIATO SU GOOGLE MAPS

2.Tra colli e campagne

2.Tra colli e campagne

Si parte da Vicenza con una prima salita fino al vicinoSantuario di Monte Berico: nelle giornate di sole da Piazzaledella Vittoria si può godere di uno splendido panorama chespazia dal centro storico di Vicenza fino alle Piccole Dolomiti,alla fascia pedemontana, all’Altopiano di Asiago e al MonteGrappa.

Si prosegue il giro lungo tutta la cresta della dorsaledei Berici fino a scendere verso Barbarano Vicentino.Lungo questo tratto sono presenti molti scorci dai quali siammirano a valle i paesaggi rurali della terra berica.

Dopo un tratto pianeggiante, si torna a salire per i colli Euganei, attraversando i piccoli paesi di Rovolon, Teolo,Torreglia, fino a raggiungere l’affascinante borgo di Arquà Petrarca. Lungo tutto il tragitto collinare c’è l’imbarazzo dellascelta per fermarsi a pranzare nelle tipiche trattorie. La strada del rientro si snoda tra le campagne della bassa vicentina.

SCOPRI IL TRACCIATO SU GOOGLE MAPS

3. La Valle dell'Agno e lo stile liberty di Recoaro

3. La Valle dell'Agno e lo stile liberty di Recoaro

Si parte da Vicenza alla volta delle valli di Castelgomberto. Si parte da Vicenza alla volta delle valli di Castelgombertodove poi si scollina nella valle dell’Agno. Passando per Trissino si risale nelle colline arzignanesi fino a scendere nel veronesenella Valdalpone e risalire per ampi curvoni fino al comune di Bolca, famoso per il museo dei fossili. Salendo e scendendo perantiche strade un po’ strette si ritorna nel vicentino e si giunge aValdagno, la "città sociale", sviluppatasi grazie all’industriatessile della Marzotto.

Da qui la strada torna più agevole concedendo qualche piega prima di arrivare a Recoaro Termedove si possono ammirare vecchi palazzi in stile liberty edegustare i famosi “gnocchi con la fioretta”. Da qui si scollina anord verso Valli del Pasubio, località nota per la gustosasopressa Vicentina DOP.Si rientra a Vicenza passando per Schio.

SCOPRI IL TRACCIATO SU GOOGLE MAPS

4.Dalle città murate a Bassano del Grappa

4.Dalle città murate a Bassano del Grappa

Partenza da Vicenza per una strada statale che conduce fino a Cittadella, borgo che merita un passeggiata dentro e sopra le mura, perfettamente conservate e interamente percorribili. Si prosegue per Castelfranco Veneto anch’essa città fortificata e verso le montagne passando per Montebelluna e Nervesa della Battaglia, girando attorno al “Montello” luogo che è stato teatro di battaglie durante la Grande Guerra.

Si sale verso Valdobbiadene, terra del Prosecco e da qui le strade si fanno leggermente impegnative ed a tratti strette fino a salire a Cima Grappa dove merita una visita il Sacrario Militare, dove
riposano oltre 12.000 caduti. Si scende fino a Bassano, per un passeggiata tra stradine e negozi del centro storico fino al famoso Ponte degli Alpini.

Si prosegue poi per le campagne giungendo a Vicenza.

SCOPRI IL TRACCIATO SU GOOGLE MAPS

5.Scrigni architettonici e borghi veneti

5.Scrigni architettonici e borghi veneti

Partenza da Vicenza, superando la Villa Trissino in direzione nord, verso Lugo di Vicenza con le sue due ville venete.
A pochi km dalla città si consiglia una breve deviazione fino a Caldogno con l'omonima villa palladiana. Giunti a Lugo, Villa Godi Malinverni, apre al pubblico il suo parco storico ed i suoi saloni, da non perdere.

Si raggiungono poi Marostica con il suo castello e la famosa Piazza degli Scacchi e poi Bassano del Grappa con il ponte Vecchio, da pochi anni dichiarato Monumento Nazionale che dopo un lungo restauro splende ora sul fiume Brenta. Merita una sosta Asolo, uno dei borghi più belli d’Italia.Si prosegue poi verso Villa Maser e Villa Emo entrambe opere palladiane. Attraversando Castelfranco Veneto si giunge poi a Villa Contarini una delle più grandi ville del Veneto.

SCOPRI IL TRACCIATO SU GOOGLE MAPS

6. Le Montagne Vicentine

6. Le Montagne Vicentine

Partenza da Vicenza per Bassano Del Grappa: la città è nota per la produzione di ceramiche e per i distillati che si possono degustare in tanti locali tipici. Attraversando la località di Lusiana, si giunge poi per l’Altopiano di Asiago percorrendo ampie curve nello splendido panorama delle montagne venete.

L’altopiano offre anche luoghi di notevole interesse storico relativi alla Grande Guerra, quali il Sacrario Militare, i cimiteri di guerra, forti e trincee. Percorrendo strade dalle curve divertenti ci si sposta sull’altopiano di Lavarone e poi, attraversando la località Fiorentini, si arriva a Tonezza considerata la porta naturale dell'Alpe Cimbra.

Qui merita una visita l’Ecomuseo della Grande Guerra. Si riparte poi alla volta di Recoaro Terme località nota per i trattamenti termali, i suoi palazzi in stile liberty e gli gnocchi con la fioretta. Si rientra quindi a Vicenza.

SCOPRI IL TRACCIATO SU GOOGLE MAPS

col2

ITINERARI VI.BIKE

VIBIKE

Cerca nel sito

Traduttore automatico

itzh-TWfrhiptruesuk