Dal 23 novembre 2018 al 10 marzo 2019 

Palazzo Chiericati e Gallerie d'Italia-Palazzo Leoni Montanari

canaletto

I capolavori della grande stagione settecentesca dell’arte veneta patrimonio del Museo Pushkin di Mosca tornano eccezionalmente in Italia per essere ammirati dal 23 novembre al 10 marzo nella mostra “Il Trionfo del Colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi. Vicenza e i Capolavori dal Museo Pushkin di Mosca”.

L’esposizione avrà luogo a Palazzo Chiericati, sede del museo civico, e alle Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari, sede museale di Intesa Sanpaolo a Vicenza, dove sarà esposta la Madonna con i santi Ludovico di Tolosa, Antonio di Padova e Francesco di Assisi di Giambattista Tiepolo, incorniciata dalla collezione di dipinti del Settecento veneto conservata nel Palazzo vicentino, tra i quali il celebre corpus di dipinti di Pietro Longhi.

La mostra, che sino ad ottobre è visitabile al Museo Pushkin, è prodotta da MondoMostre e congiuntamente promossa dal Comune di Vicenza, il Museo delle Belle Arti A.S. Pushkin di Mosca e Intesa Sanpaolo, in doppia veste di sponsor per entrambe le sedi e di partner culturale, grazie alla propria sede museale vicentina.

La curatela è di Victoria Markova, capo Dipartimento di cultura italiana del Museo Pushkin, insieme al professor Stefano Zuffi, storico dell’arte con la consulenza scientifica del professor Giovanni Carlo Federico Villa.

I dipinti provenienti dal Pushkin saranno coprotagonisti di un’affascinante narrazione con trenta opere dello stesso ambito e periodo, selezionate dall’ampio patrimonio dei Musei Civici di Vicenza, ricco di oltre 50.000 pezzi, e dal patrimonio di Intesa Sanpaolo conservato a Palazzo Leoni Montanari, sede vicentina delle Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo.

Il percorso creerà un racconto capace di mettere in scena lo sviluppo dell’arte veneta del Settecento e il suo impatto deflagrante sull’arte europea, con artisti attivi in ogni angolo del vecchio Continente: apprezzati, imitati, seguiti, collezionati; abili nel muoversi in ogni ambiente ed eseguire soggetti sacri e profani che saranno modello per le generazioni successive.

In attesa del nuovo allestimento della sezione Sette-Ottocentesca di Palazzo Chiericati, la mostra costituirà un importante momento per le opere della collezione provenienti dalla Pinacoteca stessa, poiché torneranno a poter essere esposte in Italia dopo oltre un decennio. Il percorso conduce all’interno di quel magico momento dell’arte europea che fu il Settecento veneziano e veneto, reso eterno dai suoi protagonisti quali Giambattista Tiepolo, Giambattista Pittoni, Luca Carlevarijs, Giambattista Piazzetta, Antonio Giovanni Canal detto Canaletto, Francesco Guardi e Pietro Longhi.

Si potrà fruire della bellezza delle loro opere nelle due sedi della mostra ma anche in chiese, palazzi e ville della città e del territorio. Percorrendo gli Itinerari appositamente messi a punto dagli organizzatori. Tra le tappe il Palladio Museum e le tre ville a pochi minuti da Vicenza e che rappresentano i maggiori capolavori ad affresco del Settecento europeo: Villa Valmarana ai Nani, Villa Cordellina e Villa Zileri che, anche per le pitture che li adornano, sono “Patrimonio dell’Umanità”.


Il progetto artistico prevede l'esposizione di più di cinquanta opere provenienti dalle collezioni del museo civico di Vicenza (23) e del Pushkin (25), a cui si aggiunge un nucleo di dipinti dalla collezione di arte veneta del Settecento di Intesa San Paolo, esposta nelle Gallerie d'Italia- Palazzo Leoni Montanari, sede museale della banca a Vicenza. 


ORARI:

PALAZZO CHIERICATI: dal martedì alla domenica 9 -19 ( ultimo ingresso alle 18)

GALLERIE D'ITALIA PALAZZO LEONI MONTANARI:dal martedì alla domenica 10-18

Lunedì chiuso.

BIGLIETTO MOSTRA

€ 14.00

€ 12.00 ridotto ( gruppi, possessori card musei o biglietto museo civico, under 18, universitari fino a 25 anni con tessera)

€ 5.00 scuole

Gratuità: 0-6 anni, guide, giornalisti, gratuità di legge

Le prevendite sono attive sul sito della biglietteria Viva Ticket ->ACQUISTA IL TUO BIGLIETTO<-

 

Per gruppi prenotazioni a 02.92897793Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -  Min.15 max.25 persone (con tolleranza fino a 29, accompagnatori inclusi)

Visite guidate disponibili per gruppi in italiano ed inglese ( € 90) sempre su prenotazione. I gruppi possono accedere anche con guida propria ma dovrà obbligatoriamente pagare il microfonaggio (30€).

Per singoli call center 02.92897755.  Audioguide disponibili in loco per individuali ( € 5/l'una).

La durata della visita è circa 45 minuti.

La mostra sarà chiusa il 24 e il 25 dicembre, mentre sarà aperta fino alle 14.30 il 31 dicembre.
Il 1 e il 6 gennaio rispetta l’orario standard (9.00-19.00)

NON PERDERE L'OCCASIONE.. VISITA VICENZA, IL TEATRO OLIMPICO e I SUOI MONUMENTI!

 

short 2

Il visitatore che presenterà il biglietto della mostra "Il Trionfo del colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi" alla biglietteria dell’Ufficio IAT di Piazza Matteotti o del Museo Naturalistico Archeologico di Santa Corona potrà acquistare, con un particolare sconto, un biglietto unico che consentirà la visita ai musei del circuito cittadino - Teatro Olimpico, Museo di Palazzo Chiericati, Museo Naturalistico Archeologico, chiesa di Santa Corona, Museo del Risorgimento e della Resistenza, collezioni delle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, Museo Diocesano e Palladio Museum - e al Museo del Gioiello.

Biglietto unico speciale del Circuito Museale:

PRENOTA IL TUO HOTEL A VICENZA

Cerca nel sito

Traduttore automatico

itzh-TWfrhiptrues