Pop, Palladio Olimpico Project: la nuova modalità di visita del Teatro Olimpico di Vicenza

Fino a domenica 22 aprile ingresso gratuito per i residenti a Vicenza nella fasce orarie riservate al progetto POP. Fino al 30 giugno 2018 le visite in modalità POP prendono avvio esclusivamente nel seguenti orari:

- 9.00

- 9.45

- 13.00

- 13.45

 

-->> DAL 20 AL 22 APRILE: Il biglietto Pop gratuito per i soli residenti della città di Vicenza sarà emesso dall'Ufficio IAT di Piazza Matteotti 12, fino ad esaurimento dei posti disponibili nelle fasce orarie sopra indicate. Deve essere esibito un documento di riconoscimento attestante la residenza nel comune di Vicenza. Il biglietto è singolo, non è prenotabile e dovrà essere utilizzato contestualmente all'emissione.

 pop red

 

Pop, Palladio Olimpico Project

POP - Palladio Olimpico Project nasce dal desiderio del Comune di Vicenza di rendere memorabile e assolutamente innovativa, quantomeno rispetto agli standard italiani, la visita dell’Olimpico di Vicenza, il primo teatro coperto del mondo con l’unica scenografia rinascimentale conservata, nonché ultima opera di Andrea Palladio.

POP è anche il prototipo di un modello narrativo, ideato da Alessandro Baricco e prodotto dalla Scuola Holden, che mira alla valorizzazione di spazi storici straordinari; è un racconto che permetterà al pubblico di avvicinarsi a un luogo vivendo un’esperienza, attraverso la messa in scena non di un’opera, ma del luogo stesso.

Nell’allestimento realizzato per la visita dell’Olimpico, tutti gli spazi del Teatro verranno coinvolti nella narrazione, diventando prologo ed epilogo dello spettacolo che prenderà vita nella Sala. I visitatori faranno dunque un percorso, andando alla scoperta di storie, voci, video e immagini, tutti piccoli pezzi di un quadro più grande che si comporrà man mano, fino a svelare il finale spettacolare.

Grazie a POP saranno visitabili virtualmente anche le scene e il palcoscenico, spazi solitamente off limits, così che il pubblico possa navigare fino agli angoli più impensabili del Teatro. Dopodiché, una volta usciti dalla Sala per tornare nel mondo (quello reale), ognuno avrà la consapevolezza di essere diventato a sua volta depositario della storia dell’Olimpico: per sempre la ricorderà, e per sempre la racconterà ad altri.

Le visite POP dureranno 45 minuti. Senza supplemento sul costo del biglietto, all’attuale ingresso, dove sarà allestito anche il nuovo bookshop, il visitatore riceverà dunque il tablet che lo accompagnerà, nella lingua prescelta, in questa nuova particolarissima esperienza.

Dalla sala dell'Odeo attraverso un piccolo sipario teatrale si entrerà nella sala dell'Antiodeo che ospiterà l'incontro virtuale con lo scrittore Alessandro Baricco, il quale racconterà - attraverso uno schermo - la storia e le meraviglie del più antico teatro coperto della cultura occidentale.
Nella sala del Teatro, cuore della narrazione, a cui si accederà come nel passato dall'alto, il visitatore prima assisterà a uno spettacolo di suoni e luci, poi tramite il tablet visiterà virtualmente i luoghi nascosti del teatro, infine ammirerà nella sua naturalezza lo straordinario monumento.

L'innovativa visita del teatro Olimpico proposta da POP - Palladio Olimpico Project entrerà in funzione da venerdì 20 aprile 2018 dalle 9 alle 10.30 e dalle 13 alle 14.30 fino al 30 giugno. Dall'1 luglio al 31 agosto, per l'orario estivo, la visita in modalità POP sarà dalle 10 alle 13.45.

Chi vorrà visitare il teatro in modo tradizionale potrà continuare a farlo durante gli altri orari di apertura del monumento.

1 maggio 2018 torna “Montecchio Medievale"

“Montecchio Medievale – La Faida” 29 Aprile – 1° Maggio 2018


29 Aprile – Castello di Romeo - ore 20.45

Spettacolo : Giocare col fuoco Quando il fuoco è il protagonista delle esibizioni, non si può non restare affascinati dalle figure disegnate nella sera attorno al corpo danzante degli artisti. Bianche farfalle, leggere eteree ed eleganti che danzano, volano stupiscono creando un'atmosfera surreale 1

° Maggio – Castelli di Giulietta e Romeo - dalle ore 11,00 alle ore 19,00 Rievocazione Storica. Il romantico profilo di due castelli che da secoli evocano l’immortale amore tra Giulietta e Romeo; le suggestive voci dei secoli passati che si confondono tra le trame ordinate dei filari e i colori del bosco, faranno da cornice ad uno spettacolo che non si può spiegare o raccontare , ma solo vivere e vedere. Danze, musiche, comicità, presidi militari, mercati e balli allieteranno le ore di attesa dell'evento principale, ovvero la nomina di Giulietta e Romeo 2018. Ragazze e ragazzi compresi fra i 15 e 25 anni entreranno "in singolar tenzone" per contendersi l’ambitissimo titolo. Non mancheranno i giochi cortesi, spettacoli di falconeria, combattimenti in arme e prove di tiro con arco e balestra gotico manesca, il mercato con mestieri artigianali, la mostra fotografica curata dal Fotoclub Montecchio Maggiore e le visite guidate alle “Priare” (cave di pietra) con itinerario al loro interno. Un’area ben delimitata sarà adibita a stand gastronomici.Chiusura all’imbrunire.


Il visitatore che avrà percorso più chilometri per vedere “Montecchio Medievale” sarà premiato con un omaggio/ricordo dell’evento. Informazioni e iscrizioni alla Taverna del Castello di Romeo durante la manifestazione nella giornata del 1° maggio.

 PER I CAMPERISTI E’ RISERVATA UN’AREA DI PARCHEGGIO.

Dalle ore 8,00 alle ore 13,00 del 1° maggio sarà attivo un punto telefonico per informazioni chiamando 0444 492259.

L’accesso all’area dei castelli nella sola giornata del 1 maggio, e per tutta la durata della manifestazione, potrà avvenire a piedi percorrendo i sentieri panoramici che collegano il paese all’area o con Servizio BUS Navetta: che funzionerà al costo di 2 euro dalle ore 11,00 alle ore 20,00: biglietto valido per l’andata e il ritorno.

Partenze da: Parcheggio Via Degli Alberi (servizio anche per disabili) – Parcheggio Ditta Xylem Via Lombardi

 

Locandina mm2018 web

7-8 aprile 2018-Van Gogh, gran finale con aperture straordinarie, artisti di strada ed eventi speciali

Alla sua chiusura, il prossimo 8 aprile, la mostra “Van Gogh. Tra il Grano e il cielo”, sarà stata visitata da oltre 400 mila persone. 

Saranno giorni di festa durante i quali la città accoglierà nel migliore dei modi le decine di migliaia di persone attese per la conclusione della mostra. Iniziative che culmineranno dentro e fuori la Basilica il 7 e l'8 aprile, quando gli artisti di strada animeranno piazza dei Signori, mentre un gruppo di ristoratori del centro storico, coordinati da Confcommercio Vicenza, offrirà ai visitatori in coda assaggi dei piatti della tradizione vicentina.

 

Aperture straordinarie e biglietti speciali

Fino al 28 marzo la mostra amplierà i suoi orari, restando aperta da lunedì a giovedì dalle 9 alle 19, venerdì dalle 9 alle 20, sabato e domenica dalle 9 alle 21.

Dal 29 marzo all'1 aprile la mostra resterà aperta tutti i giorni dalle 9 alle 21 e dal 2 al 6 aprile dalle 9 alle 22. In queste ultime giornate dalle 19.45 alle 20.45 saranno venduti solo biglietti direttamente alla cassa, con promozione per tutti a 10 euro e ulteriore riduzione a 6 euro per i minorenni.

Infine, sabato 7 aprile la mostra resterà aperta dalle 9 del mattino alle 3 della notte, con ingresso dalle 24 alle 2 di notte solo con biglietti acquistati alla cassa con promozione per tutti a 10 euro e ulteriore riduzione a 6 euro per i minorenni, mentre domenica 8 aprile, ultimo giorno d'apertura, la mostra resterà aperta dalle 8 alle 21, con vendita di biglietti dalle 8 alle 9 e dalle 18.45 alle 19.45 solo alla cassa a 10 euro per tutti e ulteriore riduzione a 6 euro per i minorenni.

 

I ristoratori per Van Gogh

Sabato 7 e domenica 8 aprile, mentre piazza dei Signori si animerà delle esibizioni degli artisti di strada, tra le 8 e le 10 e tra le 12 e le 14.30, verranno offerti la colazione e piatti caldi della tradizione vicentina e bevande alle persone in coda in attesa di entrare e a quelle che usciranno dalla mostra. La stessa cosa avverrà dalle 20 in poi di sabato. L'iniziativa è stata resa possibile grazie al coordinamento di Confcommercio Vicenza e soprattutto grazie ai ristoratori e ai bar del centro storico, con i capofila "Il ceppo. Bistrot del bacalà", "Ristorante El Coq", "Bar Borsa", "Bar alle Colonne", "Bar Espressamente Illy", "Cicchetteria da Claudio", "A tavola con Alessandro" e "The Druncken Duck Refettorio Birraio".

 

Eventi su prenotazione

Linea d'ombra, infine, propone il 5 aprile al Teatro Olimpico (ore 21) il recital “L'anima di Van Gogh”, con Marco Goldin e, al pianoforte, Remo Anzovino. Il biglietto (30 euro) darà diritto anche a visitare la mostra e al mini catalogo.

Il 6 aprile alle 22 il recital sarà eccezionalmente riproposto da Marco Goldin e Remo Anzovino, per sole 80 persone, tra gli straordinari quadri dell'ultima sala della mostra. Il biglietto (80 euro) darà diritto anche alla visita guidata in esclusiva della mostra e al catalogo con dedica personalizzata del curatore.

Il 7 aprile alle 23.40, in anteprima mondiale, sarà invece possibile assistere nella sala cinema della Basilica palladiana al film “Van Gogh. Tra il grano e il cielo”, che per la serie “La grande arte al cinema” sarà nelle sale italiane dal 9 all'11 aprile prima di essere distribuito in oltre 50 nazioni. Il biglietto (25 euro, 90 posti) darà diritto anche alla visita della mostra aperta fino alle 3 di notte e al mini catalogo.

Per informazioni e per acquistare i biglietti degli eventi speciali chiamare il call center di Linea d'ombra 0422 429999 (www.lineadombra.it)

Pasqua e Pasquetta 2018 a Vicenza: cosa vedere in città e dintorni

Tantissime le occasioni da non perdere a Vicenza in occasioni delle festività pasquali.

Vicenza è universalmente riconosciuta come la Città del Palladio, con 23 monumenti del suo centro storico e 16 ville della provincia attribuite al grande architetto Andrea Palladio e iscritte nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco.

short3

Vi suggeriamo di prevedere una passeggiata nel centro per poter ammirare l'architettura palladiana, in particolare lungo corso Palladio e lungo contra’ Porti, di vedere l'imponente Basilica Palladiana (che fino all'8 aprile ospiterà la mostra di Van Gogh, Tra il grano e il cielo) in Piazza dei Signori e di visitare l'interno del Teatro Olimpico, il più antico teatro coperto al mondo (qui potete trovare l'Itinerario Palladiano, una comoda guida che illustra i monumenti progettati dall'architetto), aperto alle visite dalle 9 alle 18.30.

Per la visita del Teatro Olimpico è possibile acquistare il biglietto singolo, al costo di €11, oppure la Museum Card (biglietto cumulativo € 15,00 singolo) che permette di visitare il Teatro Olimpico, la Pinacoteca Civica di Palazzo Chiericati, il Museo Naturalistico-Archeologico, il Museo del Risorgimento e della Resistenza, le Gallerie d'Italia di Palazzo Leoni Montanari dove sarà possibile ammirare le mostre “Seduzione, mito e arte nell’antica Grecia” e “Grisha Bruskin, icone sovietiche”, il Palladio Museum presso il Palazzo Barbaran da Porto, che ospita la mostra “Tiepolo Segreto”, la Chiesa di S. Corona dove, come da tradizione, sarà possibile venerare la Reliquia della Santa Spina, e il Museo Diocesano (aperto sabato 31 marzo ma chiuso a Pasqua e Pasquetta).

Palazzo Chiericati, dal 1855 sede storica del Museo Civico,  ospita oggi le raccolte comunali di dipinti, sculture e arti applicate dal XIII al XX. Passeggia tra le opere di Paolo Veronese, Battista da Vicenza,Cima da Conegliano, Sansovino, Hans Memling, Bartolomeo Montagna,e molti altri.  Ed ancora, le Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari, palazzo barocco che ospita tre importanti collezioni d’arte oppure il Museo del Gioiello, Il primo in Europa e uno dei pochi al mondo dedicato esclusivamente all’arte orafa e gioielliera. ( tutti sempre aperti)

 short 2

Per gli appassionati di archeologia si consiglia la visita al Criptoportico Romano in Piazza Duomo, il sabato e il giorno di Pasquetta dalle 15.00 alle 17.00, chiuso a Pasqua (tel. 347 9426020).

Nelle immediate vicinanze del centro storico, suggeriamo una visita a Villa Valmarana "ai Nani”, celebre per il ciclo di affreschi dipinti da Gianbattista e Giandomenico Tiepolo, aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 e a “Villa Almerico Capra Valmarana (La Rotonda)" visitabile sabato 31 marzo e lunedì dell'Angelo sia all'interno e che all'esterno, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.00 (€ 10,00).
Consigliamo una visita anche al Santuario di Monte Berico, aperto tutti i giorni dalle 6.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.00, con ingresso libero.Il piazzale di fronte alla basilica vi offrirà uno splendido panorama dall'alto di Vicenza e della area pedemontana a nord.

 

VISITE SABATO

Le guide turistiche autorizzate organizzano delle visite guidate alla città sabato 31, domenica 1 e lunedì 2 aprile con ritrovo alle 14.15 e partenza alle due e un quarto davanti all'Ufficio Turistico in Piazza Matteotti al costo di 8 € (2 ore, soli esterni), o 10 € con l'estensione della visita guidata al Teatro Olimpico (il biglietto di ingresso al Teatro è da acquistare separatamente). Il percorso si snoderà per il centro storico svelandone storia, arte, curiosità, e attraverserà le più interessanti vie della Città, soffermandosi sui palazzi di Palladio, Contrà Porti e Piazza dei Signori, per maggiori informazioni è possibile scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Altre ville di Palladio visitabili in provincia sono Villa Godi Malinverni ( aperta sab-dom-lun) e Villa Caldogno ( aperta solo sabato 31 ).

 

Per il calendario degli eventi previsti a Vicenza e dintorni si può consultare la sezione dedicata del  sito.

 

Consigliamo inoltre una visita a Bassano del Grappa, con il suo pittoresco centro storico, e a Marostica dove è sempre visitabile il Castello inferiore e la celebre piazza degli Scacchi.

 

SCARICA TUTTI GLI ORARI dei MONUMENTI&VILLE per il PONTE di PASQUA 2018 

 

                                        ***Pacchetti turistici hotel+mostra: in vendita online al sito www.vicenzabooking.com

 

 

Alberto Angela racconta le ville di Palladio: rivedi la puntata

angela

RIVEDI LA PUNTATA

 

Nell’ ultima tappa del viaggio di #Meraviglie, mercoledì 24 gennaio, si arriverà in #Veneto, sulle orme del Palladio, l’architetto rinascimentale a cui si devono le ville rifugio della nobiltà veneziana. Si partirà dalla Rotonda, nei pressi di #Vicenza, la villa tipica del Palladio, modello persino della Casa Bianca. Si andrà poi alla villa di #Caldogno, una dimora di campagna semplice e geniale.

A raccontare la bellezza del paesaggio veneto punteggiato da queste costruzioni sarà Gigliola Cinquetti, appassionata di arte e di pittura.

Fonte: ufficio stampa Rai.


COMUNICATO STAMPA COMUNE VICENZA

Conto alla rovescia per la puntata di “Meraviglie. La penisola dei tesori” di Alberto Angela dedicata a Vicenza e alle ville di Palladio. Il programma in quattro puntate su Rai 1 che, dedicato una selezione di siti Patrimonio Unesco, è già un caso per il record di ascolti registrati, chiuderà infatti “in bellezza” mercoledì 24 gennaio alle 21,15 con le spettacolari riprese girate tra le ville vicentine.

Le riprese, per le quali è stata utilizzata una tecnologia ad altissima definizione che consentirà la messa in onda anche su Rai 1 HD e su RAI 4k, sono state effettuate a dicembre principalmente alla Rotonda e a Villa Caldogno dove l'attore Ivan Marescotti ha impersonato Andrea Palladio.

“Una nuova, straordinaria occasione per far conoscere il patrimonio vicentino. - è il commento del vicesindaco e assessore alla crescita del Comune di Vicenza Jacopo Bulgarini d'Elci - Con uno degli autori più amati e seguiti della tv italiana di oggi, le bellezze di una terra meravigliosa splenderanno nella sfolgorate nitidezza dell’alta definizione. Vicenza aveva bisogno di fare due cose: non solo restaurare, ma ripensare il proprio patrimonio, adeguandolo agli standard che il viaggiatore di oggi esige; e farlo conoscere al mondo. Stiamo riuscendo a fare entrambe le cose”.

Il progetto, ideato e scritto da Alberto Angela per Rai 1, è interamente dedicato ai siti italiani iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Ognuna delle prime quattro puntate già realizzate ospita tre siti, per complessivi 12 dei 53 attualmente iscritti. La scelta, ricaduta anche su Vicenza con grande soddisfazione dell'amministrazione comunale, è stata frutto di una ricerca della redazione di Angela, il quale aveva già avuto modo di approcciare l’opera palladiana nel 2016, in occasione delle registrazioni di “Ulisse, il piacere della scoperta”, storica trasmissione di Rai 3.

Con Vicenza e le ville palladiane mercoledì 24 gennaio saranno presentati i Trulli di Alberobello e Castel del Monte in Puglia e le Necropoli etrusche di Cerveteri, Tarquinia e Villa Giulia nel Lazio.

La troupe del centro produzioni Rai di Napoli, guidata dal fedele regista Gabriele Cippollitti (che cura da sempre i programma ideati e condotti dagli Angela padre e figlio) è la stessa che ha realizzato le fortunate puntate di “Stanotte a …”.

Tra gli autori del programma vi sono lo storico collaboratore Aldo Piro e Carlotta Ercolino sceneggiatrice di molte fortunate serie TV e film di rilievo (suo “Che Dio ci aiuti”…).

La puntata dedicata a Vicenza è state realizzata con il supporto operativo e l'assistenza logistica del Consorzio Vicenzaè - Vicenza Film Commission, che grazie al Comune di Vicenza ha anche fornito alcune immagini del Teatro Olimpico. Le riprese sono state girate in 4k da Alessandro Meggiolan e Marta Bellon di ADIFLY che da qualche anno ha stretto un rapporto di collaborazione per iniziative promozionali del patrimonio architettonico e paesaggistico vicentino.

Buone Feste, Vicenza ! Il calendario degli eventi natalizi in città

“Buone feste, Vicenza”, un Natale all’insegna della tradizione.
Casette di legno, luci bianche, concerti e l’immancabile festa di Capodanno in piazza. 
 

natale2017

 

Sabato 25 novembre, ad un mese esatto dal Santo Natale, la cerimonia di accensione dell’albero di Natale e delle luminarie in centro storico darà ufficialmente il via al periodo di festeggiamenti tanto atteso da tutti i bambini, ma particolarmente gradito anche agli adulti.

Vicenza non mancherà di offrire la tradizionale atmosfera di gioia, di accoglienza e di calore sia in centro storico che nei quartieri con numerose opportunità di intrattenimento, concerti, spettacoli teatrali, animazione all’aperto, feste, iniziative sportive, sociali e opportunità per stare insieme.
Ci saranno naturalmente i suggestivi mercatini con le casette in legno in centro storico oltre che tante altre proposte con bancarelle sia in centro che nei quartieri. Non mancheranno le opportunità culturali con musei aperti anche durante gran parte delle festività. Come di consueto l’allestimento di presepi nelle parrocchie consentirà di effettuare un vero e proprio percorso alla scoperta del significato più profondo del Natale.

Torneranno le proposte tradizionali come la giostra per bambini in corso Palladio e il trenino con cui si potrà percorrere il centro. Non mancheranno la fiera prenatalizia e dell’Epifania.


“Vicenza light 2017”

Grandi cerchi luminosi si possono vedere installati da alcuni giorni in gran parte del centro storico.  L' allestimento di luci bianche con una colorazione calda illumineranno corso Palladio e le vie laterali, piazza e porta Castello, piazza Matteotti, viale Roma, corso Fogazzaro fino a porta Santa Croce, ma anche corso San Felice e la zona di San Pietro.
Come di consueto protagonista è la tradizionale e scenografica cascata di luci che dalla sommità della Torre Bissara avvolgerà piazza dei Signori. 
Calate di luci scendono dalla Torre del Tormento in piazza delle Erbe, a brillare è anche piazza Castello con le luci che scendono dalla sommità del Torrione e la Torre Coxina.
Le luci rimarranno accese per le festività natalizie, dalle 16 alle 2, dal 25 novembre fino a domenica 14 gennaio 2018.vi2009


Capodanno in piazza dei Signori
Non mancherà la consueta festa di fine anno in piazza dei Signori: dalle 22 del 31 dicembre dj set e musiche anni Ottanta e Novanta per la grande festa ad ingresso libero.

La manifestazione si aprirà alle 22 di domenica 31 dicembre dal grande palco coperto, allestito per l'animazione assicurata dai dj di una delle emittenti più seguite nel territorio nazionale e dall'esibizione di una cover band. Saranno proposti, in particolare, i principali successi musicali degli anni Ottanta e Novanta. http://www.comune.vicenza.it/albo/notizie.php/188062

 


Musei aperti ed esposizioni temporanee

Aperture_Natale_e_Capodanno_VICENZA_e_dintorni_2017.pdf

I musei civici comunali saranno visitabili tutti i giorni (escluso il lunedì) e anche venerdì 8, martedì 26 dicembre e sabato 6 gennaio 2018. Rimarranno chiusi il 25 dicembre e l’1 gennaio. www.museicivicivicenza.it 

Teatro Olimpico e Museo Naturalistico Archeologico saranno aperti come d’abitudine dalle 9 alle 17 (ultima entrata 16.30).
Palazzo Chiericati sarà aperto dalle 9 alle 17 (ultima entrata 16.30) dalla domenica al giovedì, e dalle 9 alle 19 (ultima entrata 18.30) il venerdì e il sabato.
La chiesa di Santa Corona sarà aperta dalle 9 alle 17, ultima entrata 16.30. Tutti i sabati riapertura alle 17.30 per la Santa Messa.
L’ingresso è sempre gratuito al Museo del Risorgimento e della Resistenza (orario: 9-13 e 14.15-17; ultima entrata 16.30).
Le Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari (orario 10-18) saranno aperte tutti i giorni, escluso il lunedì, e anche 8 e lunedì 26 dicembre e 6 gennaio 2018. Il 24 e 31 dicembre saranno visitabili dalle 10 alle 14, l’1gennaio dalle 14 alle 18. Chiuso il 25 dicembre. Eventi e laboratori alla pagina www.gallerieditalia.com/it/vicenza
Il Palladio Museum (orario 10-18) resterà aperto l’8 e il 26 dicembre 2017,il 6 gennaio 2018, iI 24 e il 31 dicembre dalle 10 alle 14, 1 gennaio dalle 14 alle 18. Chiuso il 25 dicembre e tutti i lunedì.
Infine, il Museo Diocesano (orario: 10-13 e 14-18) sarà aperto in via straordinaria l’8 e il 26 dicembre e il 6 gennaio 2018. Il 24 e il 31 dicembre osserverà l’orario dalle 10 alle 14. Chiuso il 25 dicembre, l’1 gennaio e tutti i lunedì.
Il Museo del gioiello sarà aperto tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 9 alle 12 dal martedì al venerdì e dalle 11 alle 19 il sabato e la domenica. Aperture straordinarie: 8, 26 dicembre e 6 gennaio. Chiuso 25 dicembre e 1 gennaio.

Villa Valmarana ai nani sarà aperta tutti i giorni, festivi compresi (eccetto il 25 dicembre), dalle 10 alle 16. Visite guidate domenica 10, 17, 24 e 31 dicembre, il 1 gennaio 2018, sabato 6 e domenica 7 gennaio 2018 alle ore 11. www.villavalmarana.com/it/festivita-natalizie-2017 

nataleVi


Mercati e mercatini in centro storico


Di settimana in settimana la città accoglierà mercatini con prodotti originali che verranno esposti nelle piazze e nelle vie più suggestive della città, con il coordinamento dell’assessorato alla partecipazione.


Da venerdì 1 dicembre sarà un “Magico Natale” in via Cesare Battisti e corso Palladio e da lunedì 4 dicembre anche in corso Fogazzaro con trentacinque ampi e accoglienti chalet in legno allestiti fino a domenica 7 gennaio 2018 . Le casette in legno saranno addobbate con decorazioni e luci natalizie e proporranno articoli di artigianato a tema natalizio, prodotti alimentari confezionati, decorazioni per la casa ed oggettistica da regalo. Tutti i giorni sarà quindi possibile acquistare oggetti tipici immergendosi in un’atmosfera che ricorda i mercatini delle località montane. L’apertura al pubblico è prevista dalle 9 alle 21.


Nel fine settimana saranno organizzate iniziative di vario genere, momenti musicali con ospiti per un vero Magico Natale: l’associazione “Vivere Fogazzaro Vicenza” ha proposto, infatti, una serie di eventi di animazione per coinvolgere il pubblico nel periodo delle festività.

L'associazione culturale “Pandora” proporrà in piazza delle Erbe l'edizione natalizia di “Fuori Mercato – rassegna di Natale di artigianato creativo, remake ed arte” che offrirà idee per i regali con l'esposizione di artigianato creativo e artistico insieme ad articoli di abbigliamento, accessori per la casa e gioielli vari, articoli vintage, di artigianato e derivati dal riciclo creativo, tutti legati al periodo natalizio. Verrà dato spazio anche alle Onlus con banchi a tema natalizio. In piazza delle Erbe sabato 2 e domenica 3, da venerdì 8 a domenica 10, da venerdì 15 a domenica 17, da venerdì 22 a domenica 24, venerdì 29 e sabato 30 dicembre e poi da venerdì 5 a domenica 7 gennaio 15 gazebo, saranno a disposizione dalle 9 alle 19.30 e proporranno iniziative collaterali: laboratori per grandi e piccoli per la costruzione di un piccolo Babbo Natale e un mosaico a tema natalizio, musica di intrattenimento e la presenza di un mimo. L’iniziativa è curata dall’Associazione Culturale Pandora in collaborazione con l'assessorato alla partecipazione. Informazioni: Associazione Culturale Pandora tel. 3470802580, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Sabato 2 e domenica 3 dicembre l’associazione “Vivere Fogazzaro Vicenza” in collaborazione con l’associazione culturale “Il Tritone” proporrà in contra’ GaribaldiCollezionare – Anteprima Natale” un evento, ormai consolidato, dedicato al collezionismo specializzato, all’oggettistica, al piccolo antiquariato, al vintage e a tutto ciò che può essere al centro di un interesse e di una passione. Oltre alle immancabili monete e banconote, si potranno trovare dischi di vinile, cartoline e francobolli, giocattoli, libri ingialliti, fumetti e stampe, orologi e quant’altro è al centro di una passione. Spazio poi alla consolidata sezione dedicata all’arte ed al vintage. Vi saranno circa una quindicina di espositori aperti dalle 9.30 alle 18.30.
Informazioni: Associazione Culturale “Il Tritone” - tel. 0444 323863 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


L'associazione culturale “Pandora” in collaborazione con gli esercizi commerciali della zona proporrà l’edizione natalizia dell’ormai consolidata mostra mercato che si tiene in piazzale De Gasperi, “Il Circo delle Pulci – mercatino vintage, artigianato creativo edizione Merry Christmas”, da venerdì 8 a domenica 10, da venerdì 15 a domenica 17, da venerdì 22 a domenica 24 dicembre e poi da venerdì 5 a domenica 7 gennaio 2018 . Si potranno trovare oggetti di collezionismo e hobbistica del passato, ad articoli di abbigliamento, accessori per la casa, nonché addobbi per l'albero di Natale.
Gli espositori saranno circa una dozzina, aperti dalle 8 alle 20. Sono previste anche attività collaterali ed intrattenimenti, tra cui laboratori creativi per bambini, stand di solidarietà e proposte musicali. Info: Associazione Culturale Pandora, tel. 347 0802580, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Da venerdì 8 a domenica 10 dicembre in piazza Castello la società “Veneto a Tavola” proporrà una mostra mercato “Bontà e Benessere - mostra e degustazione dei dolci storici natalizi” per far conoscere i dolci storici natalizi tipici di ogni regione italiana. Completeranno l’iniziativa una mostra con le schede dei dolci tradizionali natalizi ed un laboratorio per bambini sulla creazione di dolcetti da appendere all’albero di Natale. Gli espositori in questo caso saranno una quindicina e l’orario di apertura al pubblico sarà dalle 9.30 alle 19.30.
Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
UNICO – Il Mercato del Fatto a Mano”, a cura dell’associazione “Centro Storico Città del Palladio” arriva in piazza Biade sabato 16 e domenica 17 dicembre, dalle 10 alle 19.30. Si tratta di un mercato, con una trentina di gazebo, in cui sarà possibile acquistare pezzi unici, dato che gli operatori sono anche gli ideatori e realizzatori degli oggetti proposti. Si potranno quindi trovare articoli di sartoria creativa e artigianale, accessori particolari, idee colorate per i bimbi, oggetti originali e ricercati per la casa, gioielli materici, articoli realizzati grazie al riciclo creativo ed artistico.
Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
L’edizione di dicembre del Mercato dell’antiquariato, collezionismo e vintage è in programma in centro storico domenica 10 dicembre, dalle 8 alle 17, a cura dell’associazione Centro storico città del Palladio. E poi le immancabili Fiera prenatalizia, da venerdì 22 a domenica 24 dicembre, e Fiera e mercato dell’Epifania, da giovedì 4 a sabato 6 gennaio 2017, nelle piazze del centro storico; le due fiere saranno affiancate dalla Fiera dell’artigianato in piazza Castello e nelle zone circostanti (22-24 dicembre, 4-6 gennaio).

Inoltre il consueto mercato settimanale in centro storico giovedì 21 dicembre sarà prolungato fino alle 17 in piazza dei Signori e in piazza delle Biade.

Presepi in città
Sono undici quest'anno i presepi, dai più semplici ai più elaborati, che fanno parte dell'itinerario proposto dall'Associazione Presepi di Vicenza (www.presepidivicenza.com), in collaborazione con il Comune di Vicenza e che saranno allestiti la gran parte attorno al 23, 24, 25 dicembre. Dal presepe della Cattedrale, a quello della chiesa S. Michele ai Servi, alla chiesa di S. Lorenzo, passando per la Basilica dei Santi Felice e Fortunato, alla chiesa Sacra Famiglia. Inoltre vanno ricordati i presepi della Chiesa S. Croce dei Carmini, della Chiesa Cuore Immacolato di Maria, di San Giovanni Battista, di Santa Maria Ausiliatrice, di Santa Lucia, di S. Giuliano, di S. Pio X, di Santa Maria Assunta (dall’8 dicembre) e del Santuario di Monte Berico (dal 21 dicembre).
Altri presepi saranno allestiti nelle circoscrizioni, a partire dalla 1 che propone sabato 16 dicembre il “Presepio vivente itinerante” con recita e corteo dei figuranti. Alle 17.30 dalla chiesa dei Servi si potrà assistere a “Gli ospiti del presepe”, racconto natalizio per grandi e piccini con il Piccolo coro di Natale del Centro storico e la regia di Carlo Presotto. Alle 18 partirà il corteo dei figuranti e percorrerà per le vie del centro (piazza Biade, corso Palladio, piazza Castello, contra’ Vescovado, piazza Vescovado) con animali, lo zampognaro e la Guardia Nera di Chiampo. Alle 18.30, nella chiesa del Gonfalone, ci sarà la Rappresentazione della Natività con la partecipazione dei bambini, dei giovani e dei volontari dell’unità Pastorale del Centro Storico, con la benedizione delle immagini di Gesù Bambino da collocare nei presepi nelle abitazioni di ciascuno.
Informazioni: Circoscrizione 1 - tel. 0444 222711 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
Da sabato 9 dicembre a domenica 14 gennaio 2018 torna la “Strada dei Presepi di Maddalene 2017/2018”, a cura del Comitato Restauro Complesso Monumentale di Maddalene giunta alla nona edizione che si compone quest'anno di diciannove realizzazioni dei cittadini, che dalla chiesa parrocchiale di Maddalene si snodano attraverso le vie del quartiere. Tutte le rappresentazioni sono segnalate e numerate ed indicate in una piantina. Informazioni: Comitato Maddalene, 329 7454736, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Circoscrizione 6, tel. 0444222760, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Inoltre altri presepi saranno allestiti nella chiesa di Sant’Andrea, nella chiesa di Ospedaletto. Nella chiesa Sacra Famiglia e San Lazzaro si potranno ammirare i presepi realizzati dai volontari che parteciperanno al “Concorso comunale presepi”, a cura del Circolo Noi San Lazzaro. Infine da domenica 26 novembre all’Istituto missioni estere di viale Trento si potrà visitare la Mostra missionaria di presepi.

 

Tornei sportivi
In città si svolgeranno alcuni tornei sportivi sostenuti dall’assessorato alla formazione – ufficio sport e inseriti nel calendario delle manifestazioni Città Europea dello sport.


Bambini, adulti e ragazzi sapranno trovare il loro modo per festeggiare e sentire il calore del Natale tra le tante proposte che si possono consultare nel calendario eventi del sito www.comune.vicenza.it al link (http://www.comune.vicenza.it/vicenza/eventi/evento.php/186364)

 

Gran Concerto di San Silvestro e Spettacolo di Capodanno

Festeggiare l'anno che sta per arrivare nell'elegante “salotto” del Teatro Comunale di Vicenza in compagnia dei 50 maestri d'orchestra dell' Orchestra del Teatro Olimpico fra valzer, mazurche, marce e arie d'opera. Nell'edizione 2017/18 del Gran Concerto di San Silvestro l'Orchestra del Teatro Olimpico è diretta dal maestro ungherese Gábor Takács -Nagy. Ungherese – di ascendenze russe – e pure la voce della serata: quella del soprano Polina Pasztircsák.

Domenica 31 Dicembre 2017, ore 22:00 - Sala Maggiore del Teatro Comunale di Vicenza
GRAN CONCERTO DI SAN SILVESTRO
Orchestra del Teatro Olimpico
Gàbor Takàcs - Nagy direttore concerto tcviPolina Pasztircsàk soprano

musiche di Brahms, Johann Strauss padre e figlio, Mascagni, Stolz, Heuberger, Kàlmàn, Khachaturian, Lehar

 

Lunedì 01 Gennaio 2018, ore 17:00 - Sala Maggiore del Teatro Comunale di Vicenza
SUGGESTIONI D’ORIENTE
Compagnia Dalai Nuur

Uno spettacolo che si presenta come un emozionante viaggio per far rivivere al pubblico la storia millenaria e la magia dell’Oriente, in uno show ricco di fascino e mistero. In scena musiche, suggestioni, eleganti coreografie, splendidi costumi per raccontare miti e leggende dei popoli dell’Asia Orientale e del Sud-Est Asiatico, in una serie di quadri che vedono protagonisti le ninfe di Bali e i tamburi giapponesi, passando per il Bodhisattva dalle mille braccia e i ventagli e i pugnali delle danze coreane.

--

“Sereno Variabile” sabato 25 novembre su Rai2 alla scoperta di Vicenza - Rivedi la puntata!

Vicenza: è stata questa la meta del viaggiatore Giovanni Muciaccia alla guida di una puntata di Sereno Variabile, andata in onda sabato 25 novembre, alle 17.05, su Rai2. Un viaggio per svelare storie e leggende note e poco note sulla città veneta.

Le riprese sono state realizzate con l’assistenza del consorzio “Vicenza è” e grazie alla collaborazione dell’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza.
Giovanni Muciaccia condurrà il pubblico alla scoperta di Vicenza, città dell’oro e di Andrea di Pietro della Gondola, meglio conosciuto come il Palladio.sereno variabile
Gli spettatori potranno ammirare la Basilica palladiana, il luogo civico simbolo della città che, nel corso dei secoli, ha ospitato imperatori, papi, re ma anche partite di pallacanestro e, addirittura, una battuta di caccia.
Vicenza è anche una città da esplorare in bicicletta per poter contemplare con calma i palazzi e le piazze rese uniche dalle opere del Palladio.
È una città dove è possibile ammirare i capolavori di uno dei più grandi musei civici, quello di palazzo Chiericati, che ospita ben 70 mila opere.
È il luogo dove poter conoscere la vera ricetta del baccalà vicentino ed incontrare la sua Confraternita che ne protegge e diffonde il nome.
È una città in cui la crescita del tessuto imprenditoriale è stata possibile grazie al “passaggio di testimone” di padre in figlio, come accaduto per la pasticceria Venezia, la Cappelleria Palladio, l'oreficeria Vettori e la stamperia d'arte Busato.
È, ancora, la città dove è possibile visitare il museo Palladio, che ospita i modelli dei palazzi e delle ville del capoluogo, e così capire quanto l'opera del Palladio sull’architettura fosse volta a diffondere il bello nel mondo, e il Museo del Gioiello, con il laboratorio di oreficeria di Daniela Vettori.
A seguire Osvaldo Bevilacqua condurrà in visita a Montecchio Maggiore, paese in provincia di Vicenza che sembra raccontare la vera storia di Giulietta e Romeo.


“Sereno Variabile”, nasce da un'idea di Osvaldo Bevilacqua, ed è condotto da Giovanni Muciaccia e Osvaldo Bevilacqua. È un programma di Osvaldo Bevilacqua, Davide Fiorani, Giuseppe Gennaro, Danilo Grossi, a cura di Gianluca Falessi. Produttore esecutivo: Alessandra Badioli, capo progetto: Veronica Vetrulli, regia: Lucio F. Nicolini.

 

RIVEDI LA PUNTATA 

PRENOTA IL TUO HOTEL A VICENZA

Cerca nel sito

Traduttore automatico

itzh-TWfrhiptrues