La mostra “Il Trionfo del colore, da Tiepolo a Canaletto e Guardi”, da fine ottobre 2018 a Vicenza

A fine ottobre sarà allestita a Vicenza la mostra “Il Trionfo del colore, da Tiepolo a Canaletto e Guardi”. L'esposizione presenterà 23 opere della pinacoteca e 25 opere del museo delle Arti Figurative “A. Puskin” di Mosca. La mostra è il frutto di un recente accordo con il museo russo con il quale si è realizzata una vera e propria partnership culturale.

199822 marieschi puskin

L'esposizione, infatti, sarà allestita prima a Mosca, al museo Puskin dove dal 24 luglio al 14 ottobre saranno esposte le opere vicentine accanto a quelle russe, e poi arriverà a Vicenza. La sede in città non è ancora stata definita: spetterà alla prossima amministrazione valutare se collocare la mostra a Palazzo Chiericati o scegliere la Basilica palladiana come spazio espositivo.

La mostra “Il Trionfo del colore, da Tiepolo a Canaletto e Guardi”, con la curatela di Giovanni Carlo Federico Villa, direttore onorario del Museo civico di Palazzo Chiericati, e Victoria Markova, capo dipartimento di cultura italiana del Museo Pushkin, rappresenta un itinerario fra Italia e Russia nella celebrazione dei grandi maestri del Settecento veneziano, coinvolgendo il pubblico in un viaggio nell'arte del secolo illuminista.

L'iniziativa indaga i contrasti coloristici del Rococò della pittura del Tiepolo, passando per la pittura mitologica di Gianbattista Pittoni e la scena sacra di Giovanni Battista Piazzetta, fino alla pittura di paesaggio nelle opere del Canaletto, Bellotto e Guardi.

Il progetto artistico prevede l'esposizione di più di cinquanta opere provenienti dalle collezioni del museo civico di Vicenza (23) e del Pushkin (25), a cui si aggiunge un nucleo di dipinti dalla collezione di arte veneta del Settecento di Intesa San Paolo, esposta nelle Gallerie d'Italia- Palazzo Leoni Montanari, sede museale della banca a Vicenza.

L'organizzazione è a cura di Mondo Mostre.


Nell'ambito delle recenti collaborazioni strette tra Palazzo Chiericati e importanti istituzioni culturali nazionali e internazionali, merita di essere segnalato il recente accordo con il Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano che ha chiesto il prestito della tela “Adorazione dei Magi” di Paolo Caliari, detto Il Veronese, conservata nella chiesa di Santa Corona e di proprietà del Comune di Vicenza.

L'opera sarà protagonista dell'iniziativa “Un capolavoro per Milano”, prevista dal 25 ottobre 2018 al 27 gennaio 2019, esposizione a tema di straordinaria importanza artistica e rilevanza religiosa che annualmente si svolge nel periodo natalizio in uno spazio appositamente riservato all'interno del museo milanese a una sola opera, alla quale viene dedicato un approfondimento espositivo, tematico e didattico di notevole richiamo.

 

 

Dal 2 giugno apre al pubblico la Collezione di giocattoli storici 'Cavalli Rosazza'

collezione.giocattoli

Sarà aperta al pubblico da sabato 2 giugno nelle sale ipogee di Palazzo Chiericati a Vicenza l’esposizione della prestigiosa collezione di giocattoli industriali di piombo e latta d’epoca dei coniugi torinesi Anna Rosazza e Giancarlo Cavalli. 

Si tratta di una raccolta unica nel suo genere: oltre 5mila giocattoli industriali d’epoca, databili dalla metà dell’800 al secondo Dopoguerra, tutti perfettamente conservati e funzionanti, raccolti a partire dagli anni ‘70 dai coniugi torinesi Giancarlo Cavalli (Torino 1939 - ivi 2012) e Anna Rosazza (Torino 1938) durante i loro viaggi.

La collezione iniziata a partire da una scatola di soldatini di piombo acquistata in una bancarella di Parigi, oggi raccoglie 5.228 giocattoli tra Ottocento e la Seconda guerra mondiale, tra i quali 4.586 soldatini dei più famosi marchi come Britain, Heide, Mignot e Lucotte, 214 personaggi civili, 131 trenini Märklin, Bing, Elastoin, 99 stazioni con arredi e biglietterie, 61 lanterne magiche, 12 navi, 10 automobili, 5 giochi di società e 91 giocattoli di vari tipi tra cui automi e trenini. La Collezione vanta alcune rarità assolute come uno dei tre esemplari rimasti al mondo di forte tedesco dipinto a mano della Mӓrklin: datato 1898 e finito all’asta cent’ani dopo, fu acquistato dai coniugi per 45 milioni di lire.

I pezzi, acquistati all’asta dall’ingegnere Giancarlo Cavalli e da sua moglie Anna Rosazza, appassionata collezionista, in oltre 40 anni sono tutti corredati di certificazioni che ne garantiscono tracciabilità e autenticità.  Si tratta di un patrimonio storico e culturale non soltanto per la qualità, l’ottimo stato di conservazione e l’eterogeneità dei manufatti, ma soprattutto per la completezza della raccolta e per i documenti d’archivio capaci di testimoniare l’origine e la storia della maggior parte dei pezzi, grazie all’incredibile sforzo di catalogazione fatto dai coniugi.

 

Pinacoteca di Palazzo Chiericati
Piazza Matteotti 37  Tel. 0444222811 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario invernale: dall'1 settembre al 30 giugno: da martedì a domenica dalle 9 alle 17 (ultima entrata 16.30)
Orario estivo: luglio e agosto: da martedì a domenica dalle 10 alle 18 (ultima entrata 17.30)
Aperture straordinarie 2018 per festività: 6 gennaio, 1, 2, 23, 25 e 30 aprile, 1 maggio, 2 giugno, 15 agosto, 8 settembre, 1 novembre, 8, 24 e 26 dicembre
"Prima domenica del mese", ingresso gratuito solo per i residenti a Vicenza e provincia (il biglietto si ritira allo Iat in piazza Matteotti o alla biglietteria del Museo Naturalistico Archeologico esibendo documento attestante la residenza)
Chiusure: lunedì, Natale e 1 gennaio

GRUPPI: info e prenotazioni tel.0444964380 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Notte dei Musei - 19 Maggio 2018 - Vicenza provincia

VICENZA

Notte dei musei a Vicenza, sabato 19 maggio ingresso ad un 1 euro dalle 20 alle 24 in quattro sedi
Palazzo Chiericati, Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari, Museo Diocesano, Palladio Museum

civici night

La quattordicesima edizione della Notte dei musei è patrocinata dal Consiglio d’Europa e da ICOM e sostenuta a livello nazionale dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MIBACT).
Anche Vicenza aderisce all’iniziativa, come di consueto, offrendo a cittadini e turisti l’opportunità di vivere alcuni musei della città, che saranno animati da alcune iniziative, anche in orario serale.
Sabato 19 maggio dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso 23.30) si potrà accedere a quattro sedi museali spendendo solamente 1 euro a sede: Palazzo Chiericati, Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari, Museo Diocesano, Palladio Museum.

A Palazzo Chiericati si potrà accedere acquistando il biglietto allo Iat di piazza Matteotti dalle 20 alle 23.30 (i sotterranei non saranno visitabili).
Dalle 21.30 alle 22.30 i visitatori del museo potranno assistere allo spettacolo “Notturno indiano”, musica e danza dell’India della tradizione musicale classica hindusthani. A cura di Rosella Fanelli (danza) con Angelo Sorato (bansuri), Riccardo Meneghini (tabla) e Valeria Vespaziani (danza). Lo spettacolo rientra nella programmazione del del festival New Conversations – Vicenza Jazz (https://www.vicenzajazz.org/).

Alle Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari oltre alla visita alle collezioni permanenti e alle esposizioni temporanee “La seduzione. Mito e arte nell’antica Grecia” e “Baroccracking” verranno proposte alcune iniziative.
“Di notte nel bosco incantato” è una caccia al dettaglio per scoprire i segreti dei fantastici animali che animano le stanze del Palazzo barocco. Si tratta di un’attività family (età consigliata 4-13 anni) in programma dalle 20.00 alle 23.30.
“Riti e miti della seduzione di oggi”, rivolta ad adulti e studenti, è una performance a cura dei giovani che hanno partecipato al laboratorio teatrale promosso in occasione della mostra “La seduzione. Mito e arte nell’antica Grecia”. Regia di Andrea Dellai.
Orari di svolgimento: 20.30, 21.30, 22.30, 23.30.
Il percorso sensoriale in collaborazione con Integra Fragrance “Note di profumi: tra immagini, storie e fragranze” è adatto ad adulti e studenti ed è previsto alle 21, alle 22, alle 23. Informazioni e prenotazioni: numero verde 800.578875, www.gallerieditalia.com, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Palazzo Chiericati: http://www.museicivicivicenza.it/it/
Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari: www.gallerieditalia.com
Museo Diocesano: http://www2.museodiocesanovicenza.it/it/
Palladio Museum: https://www.palladiomuseum.org/


Villa Valmarana ai Nani, a Vicenza, aderirà ancora una volta a "La notte europea dei musei” – nella sua 14° edizione: un’occasione unica per visitare le magnifiche sale affrescate da Giambattista e Giandomenico Tiepolo, in una suggestiva cornice notturna primaverile. Sabato 19 Maggio 2018 dalle ore 20 alle ore 24(con ultima entrata alle 23.30), si potrà accedere alla Villa e visitarne le sale affrescate, il parco e il giardino all’italiana con la quinta scenica.nani night

L’edizione di quest’anno sarà all’insegna della tecnologia: si potrà vivere unentusiasmante viaggio nel tempo nella nuovissima Sala Immersiva, compresa nel biglietto d’ingresso; sarà inoltre possibile noleggiare le Smart Guide (tablet 7”), ricche di contenuti multimediali, che illustrano, con interessanti approfondimenti tematici, la magnifica arte di Giambattista e Giandomenico Tiepolo.  Alle 20.15:“Alla scoperta dei Tiepolo” - visita guidata alle meraviglie di Palazzina e Foresteria. Leggi di piu

 

..ED IN PROVINCIA..

  • BASSANO DEL GRAPPA, Chiesetta dell'Angelo.
  • In occasione dell’International Museum Day di ICOM – quest’anno dedicato al tema “Hyperconnected museums: New approaches, new publics" –, i Musei Civici presentano la nuova mostra temporanea dedicata all'arte digitale: Realtà Algoritmica". L’inaugurazione prevede un incontro di presentazione al Museo Civico con visita guidata in Chiesetta dell’Angelo, venerdì 18 maggio alle ore 18. Sabato 19 maggio, in occasione della Notte dei Musei 2018, la mostra rimarrà aperta al pubblico fino alle ore 23:00. Ingresso gratuito. www.museibassano.it
  • Asiago - Museo Naturalistico Patrizio Rigoni: Notte da Lupi
  • Crosara di Marostica - Ecomuseo della Paglia: Concerto Banda Brian 
  • Lusiana - Monte Corno: Notte in trincea
  • Montecchio Maggiore – Museo G.Zannato, Villa Lorenzoni, Piazza Marconi, 17: Apertura straordinaria del museo
  • Nove – Museo Civico della Ceramica: Apertura straordinaria del museo e visita al laboratorio di decoazione
  • Recoaro Terme – Museo Vita del soldato nella Grande Guerra: Apertura straordinaria e visita del bunker  
  • Maggiori dettagli / Musei Alto Vicentino 

 

#NotteDeiMusei2018

La Terrazza della Basilica palladiana: prezzi ed orari

Fino al 30 aprile compreso il salone al primo piano con le logge e la terrazza saranno accessibili dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 21.

Dall’1 maggio al 2 settembre il monumento sarà aperto il martedì, mercoledì e giovedì dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 24, il venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 17 all’una, il sabato dalle 10 all’una e la domenica dalle 10 alle 24.

L’apertura proseguirà fino al 4 novembre. L'ultimo ingresso è previsto mezz'ora prima della chiusura.

In terrazza sarà a disposizione anche il bar (consumazione facoltativa): per informazioni sugli orari di apertura http://www.laterrazzadellabasilica.it/

La terrazza e il bar potranno essere chiusi al pubblico o subire variazioni negli orari di apertura in caso di maltempo o per esigenze organizzative.

terrazza.COMUNE

Per accedere al monumento e al bar sulla terrazza è previsto un biglietto d'ingresso a 2 euro per i vicentini di città e provincia e a 4 euro per chi viene da fuori provincia che verranno rispettivamente ridotti, in caso di impossibilità di visita alla terrazza per maltempo, a 1 euro per i visitatori residenti a Vicenza e provincia e a 2 euro per i visitatori residenti al di fuori del territorio provinciale. Rimane invariato il costo dell’abbonamento personale a 5 euro valido per tutta la stagione. Per le scolaresche di ogni ordine e grado, senza distinzione di provenienza geografica, l'ingresso sarà di 2 euro.

Entreranno gratuitamente i minori fino al compimento di 14 anni di età accompagnati da un familiare maggiorenne; i giornalisti italiani e stranieri con tesserino; le guide turistiche; gli appartenenti alle forze dell'ordine, alla polizia locale e ai vigili del fuoco; le persone con disabilità e loro accompagnatori, i membri dell'Icom (International Council of Museum); gli accompagnatori di bambini e ragazzi dei centri estivi; insegnanti e accompagnatori di gruppi di studenti.


--> Dal 12 maggio al 2 settembre il salone delle Basilica ospiterà la mostra David Chipperfiled Architects Works pertanto per accedere anche al salone sarà necessario acquistare il biglietto.

Basilica palladiana, dal 12 maggio apre al pubblico David Chipperfield Architects Works

L’Architettura (quella con la A maiuscola) fa nuovamente il suo ingresso a Vicenza. Dopo 12 anni sarà Sir David Chipperfield, l’archistar inglese, ad inaugurare il nuovo corso presentando in Basilica Palladiana 15 progetti tra quelli elaborati dai suoi studi di Londra, Berlino, Milano e Shangai. Architettura pubblica e realizzazioni private saranno messe a confronto in un allestimento innovativo, progettato dal protagonista della mostra, che espone disegni, gigantografie, modelli di grande dimensione e un sistema di proiezione di immagini sospeso nella volta del salone dei Cinquecento.

‘David Chipperfield Architects Works 2018’ esporrà una selezione di 15 recenti progetti dell’architetto inglese attraverso le diverse fasi di sviluppo, illustrando una serie di attività che si realizzano in un moderno studio di architettura. In un’epoca dominata dalle immagini, l’identità di David Chipperfield Architects può risultare difficile da definire perché fortemente legata a un’attitudine alla progettazione e al lavoro di squadra, piuttosto che a un determinato stile. Rivelare i processi di progettazione e creazione architettonica diventa cruciale per comprendere i valori che unificano il complesso di opere a livello internazionale.

La presentazione di ciascun progetto è gestita dai rispettivi team di progettazione di Londra, Berlino, Milano e Shanghai, rivelando un nuovo modo di affrontare sfide culturali, professionali e intellettuali, complesse come quelle del progetto architettonico. Emerge la collaborazione tra i team di progettazione, i consulenti, i clienti e, soprattutto, gli utenti finali.
Contemporaneamente all’accento sul lavoro svolto, sarà proposta una panoramica sui principali edifici completati dallo Studio dal 1985, anno di fondazione, ad oggi, per offrire ai visitatori un ulteriore riferimento per contestualizzare i progetti in mostra.

 

chipperf

INFO David Chipperfield Architects Works 2018

Mostra in Basilica Palladiana - Piazza dei Signori, Vicenza
12 Maggio – 2 Settembre 2018
Da martedì a venerdì 10 - 13 e 17 - 20
Sabato e domenica 10 - 20
Lunedì chiuso

Ingresso intero 12 euro
Ingresso ridotto 8 eruo

Prevendita biglietti online www.vivaticket.it 

Maggiori info su http://chipperfield.abacoarchitettura.org  e  www.museicivicivicenza.it

 

Pop, Palladio Olimpico Project: la nuova modalità di visita del Teatro Olimpico di Vicenza

pop red

 

Pop, Palladio Olimpico Project

POP - Palladio Olimpico Project nasce dal desiderio del Comune di Vicenza di rendere memorabile e assolutamente innovativa, quantomeno rispetto agli standard italiani, la visita dell’Olimpico di Vicenza, il primo teatro coperto del mondo con l’unica scenografia rinascimentale conservata, nonché ultima opera di Andrea Palladio.

POP è anche il prototipo di un modello narrativo, ideato da Alessandro Baricco e prodotto dalla Scuola Holden, che mira alla valorizzazione di spazi storici straordinari; è un racconto che permetterà al pubblico di avvicinarsi a un luogo vivendo un’esperienza, attraverso la messa in scena non di un’opera, ma del luogo stesso.

Nell’allestimento realizzato per la visita dell’Olimpico, tutti gli spazi del Teatro verranno coinvolti nella narrazione, diventando prologo ed epilogo dello spettacolo che prenderà vita nella Sala. I visitatori faranno dunque un percorso, andando alla scoperta di storie, voci, video e immagini, tutti piccoli pezzi di un quadro più grande che si comporrà man mano, fino a svelare il finale spettacolare.

Grazie a POP saranno visitabili virtualmente anche le scene e il palcoscenico, spazi solitamente off limits, così che il pubblico possa navigare fino agli angoli più impensabili del Teatro. Dopodiché, una volta usciti dalla Sala per tornare nel mondo (quello reale), ognuno avrà la consapevolezza di essere diventato a sua volta depositario della storia dell’Olimpico: per sempre la ricorderà, e per sempre la racconterà ad altri.

Le visite POP dureranno 45 minuti. Senza supplemento sul costo del biglietto, all’attuale ingresso, dove sarà allestito anche il nuovo bookshop, il visitatore riceverà dunque il tablet che lo accompagnerà, nella lingua prescelta, in questa nuova particolarissima esperienza.

Dalla sala dell'Odeo attraverso un piccolo sipario teatrale si entrerà nella sala dell'Antiodeo che ospiterà l'incontro virtuale con lo scrittore Alessandro Baricco, il quale racconterà - attraverso uno schermo - la storia e le meraviglie del più antico teatro coperto della cultura occidentale.
Nella sala del Teatro, cuore della narrazione, a cui si accederà come nel passato dall'alto, il visitatore prima assisterà a uno spettacolo di suoni e luci, poi tramite il tablet visiterà virtualmente i luoghi nascosti del teatro, infine ammirerà nella sua naturalezza lo straordinario monumento.

L'innovativa visita del teatro Olimpico proposta da POP - Palladio Olimpico Project entrerà in funzione da venerdì 20 aprile 2018 dalle 9 alle 10.30 e dalle 13 alle 14.30 fino al 30 giugno. Dall'1 luglio al 31 agosto, per l'orario estivo, la visita in modalità POP sarà dalle 10 alle 13.45.

Chi vorrà visitare il teatro in modo tradizionale potrà continuare a farlo durante gli altri orari di apertura del monumento.


Dopo un primo mese di sperimentazione, a seguito di analisi e valutazione su modalità di attivazione degli impianti e orari di fruizione, l'Amministrazione Comunale ritiene necessario rivedere la fasce orarie.

Ecco i nuovi orari d'ingresso per il POP:

A) a partire da martedì 22 maggio e fino al 10 giugno 2018 una visita al mattino alle 9.45 e altre due visite alle 13 e alle 13.45;

B) dal 12 giugno, alle ore 14.15, 15.00 e 15.45 (rimanendo libera in modalità tradizionale l'ultima visita delle 16.30);

C) dal 1° luglio, alle ore 15.15, 16.00 e 16.45 (rimanendo libera in modalità tradizionale l'ultima visita delle 17.30);

D) dal 1° settembre, si ritorna alle ore 14.15, 15.00 e 15.45 (rimanendo libera in modalità tradizionale l'ultima visita delle 16.30);

1 maggio 2018 torna “Montecchio Medievale"

“Montecchio Medievale – La Faida” 29 Aprile – 1° Maggio 2018


29 Aprile – Castello di Romeo - ore 20.45

Spettacolo : Giocare col fuoco Quando il fuoco è il protagonista delle esibizioni, non si può non restare affascinati dalle figure disegnate nella sera attorno al corpo danzante degli artisti. Bianche farfalle, leggere eteree ed eleganti che danzano, volano stupiscono creando un'atmosfera surreale 1

° Maggio – Castelli di Giulietta e Romeo - dalle ore 11,00 alle ore 19,00 Rievocazione Storica. Il romantico profilo di due castelli che da secoli evocano l’immortale amore tra Giulietta e Romeo; le suggestive voci dei secoli passati che si confondono tra le trame ordinate dei filari e i colori del bosco, faranno da cornice ad uno spettacolo che non si può spiegare o raccontare , ma solo vivere e vedere. Danze, musiche, comicità, presidi militari, mercati e balli allieteranno le ore di attesa dell'evento principale, ovvero la nomina di Giulietta e Romeo 2018. Ragazze e ragazzi compresi fra i 15 e 25 anni entreranno "in singolar tenzone" per contendersi l’ambitissimo titolo. Non mancheranno i giochi cortesi, spettacoli di falconeria, combattimenti in arme e prove di tiro con arco e balestra gotico manesca, il mercato con mestieri artigianali, la mostra fotografica curata dal Fotoclub Montecchio Maggiore e le visite guidate alle “Priare” (cave di pietra) con itinerario al loro interno. Un’area ben delimitata sarà adibita a stand gastronomici.Chiusura all’imbrunire.


Il visitatore che avrà percorso più chilometri per vedere “Montecchio Medievale” sarà premiato con un omaggio/ricordo dell’evento. Informazioni e iscrizioni alla Taverna del Castello di Romeo durante la manifestazione nella giornata del 1° maggio.

 PER I CAMPERISTI E’ RISERVATA UN’AREA DI PARCHEGGIO.

Dalle ore 8,00 alle ore 13,00 del 1° maggio sarà attivo un punto telefonico per informazioni chiamando 0444 492259.

L’accesso all’area dei castelli nella sola giornata del 1 maggio, e per tutta la durata della manifestazione, potrà avvenire a piedi percorrendo i sentieri panoramici che collegano il paese all’area o con Servizio BUS Navetta: che funzionerà al costo di 2 euro dalle ore 11,00 alle ore 20,00: biglietto valido per l’andata e il ritorno.

Partenze da: Parcheggio Via Degli Alberi (servizio anche per disabili) – Parcheggio Ditta Xylem Via Lombardi

 

Locandina mm2018 web

7-8 aprile 2018-Van Gogh, gran finale con aperture straordinarie, artisti di strada ed eventi speciali

Alla sua chiusura, il prossimo 8 aprile, la mostra “Van Gogh. Tra il Grano e il cielo”, sarà stata visitata da oltre 400 mila persone. 

Saranno giorni di festa durante i quali la città accoglierà nel migliore dei modi le decine di migliaia di persone attese per la conclusione della mostra. Iniziative che culmineranno dentro e fuori la Basilica il 7 e l'8 aprile, quando gli artisti di strada animeranno piazza dei Signori, mentre un gruppo di ristoratori del centro storico, coordinati da Confcommercio Vicenza, offrirà ai visitatori in coda assaggi dei piatti della tradizione vicentina.

 

Aperture straordinarie e biglietti speciali

Fino al 28 marzo la mostra amplierà i suoi orari, restando aperta da lunedì a giovedì dalle 9 alle 19, venerdì dalle 9 alle 20, sabato e domenica dalle 9 alle 21.

Dal 29 marzo all'1 aprile la mostra resterà aperta tutti i giorni dalle 9 alle 21 e dal 2 al 6 aprile dalle 9 alle 22. In queste ultime giornate dalle 19.45 alle 20.45 saranno venduti solo biglietti direttamente alla cassa, con promozione per tutti a 10 euro e ulteriore riduzione a 6 euro per i minorenni.

Infine, sabato 7 aprile la mostra resterà aperta dalle 9 del mattino alle 3 della notte, con ingresso dalle 24 alle 2 di notte solo con biglietti acquistati alla cassa con promozione per tutti a 10 euro e ulteriore riduzione a 6 euro per i minorenni, mentre domenica 8 aprile, ultimo giorno d'apertura, la mostra resterà aperta dalle 8 alle 21, con vendita di biglietti dalle 8 alle 9 e dalle 18.45 alle 19.45 solo alla cassa a 10 euro per tutti e ulteriore riduzione a 6 euro per i minorenni.

 

I ristoratori per Van Gogh

Sabato 7 e domenica 8 aprile, mentre piazza dei Signori si animerà delle esibizioni degli artisti di strada, tra le 8 e le 10 e tra le 12 e le 14.30, verranno offerti la colazione e piatti caldi della tradizione vicentina e bevande alle persone in coda in attesa di entrare e a quelle che usciranno dalla mostra. La stessa cosa avverrà dalle 20 in poi di sabato. L'iniziativa è stata resa possibile grazie al coordinamento di Confcommercio Vicenza e soprattutto grazie ai ristoratori e ai bar del centro storico, con i capofila "Il ceppo. Bistrot del bacalà", "Ristorante El Coq", "Bar Borsa", "Bar alle Colonne", "Bar Espressamente Illy", "Cicchetteria da Claudio", "A tavola con Alessandro" e "The Druncken Duck Refettorio Birraio".

 

Eventi su prenotazione

Linea d'ombra, infine, propone il 5 aprile al Teatro Olimpico (ore 21) il recital “L'anima di Van Gogh”, con Marco Goldin e, al pianoforte, Remo Anzovino. Il biglietto (30 euro) darà diritto anche a visitare la mostra e al mini catalogo.

Il 6 aprile alle 22 il recital sarà eccezionalmente riproposto da Marco Goldin e Remo Anzovino, per sole 80 persone, tra gli straordinari quadri dell'ultima sala della mostra. Il biglietto (80 euro) darà diritto anche alla visita guidata in esclusiva della mostra e al catalogo con dedica personalizzata del curatore.

Il 7 aprile alle 23.40, in anteprima mondiale, sarà invece possibile assistere nella sala cinema della Basilica palladiana al film “Van Gogh. Tra il grano e il cielo”, che per la serie “La grande arte al cinema” sarà nelle sale italiane dal 9 all'11 aprile prima di essere distribuito in oltre 50 nazioni. Il biglietto (25 euro, 90 posti) darà diritto anche alla visita della mostra aperta fino alle 3 di notte e al mini catalogo.

Per informazioni e per acquistare i biglietti degli eventi speciali chiamare il call center di Linea d'ombra 0422 429999 (www.lineadombra.it)

Pasqua e Pasquetta 2018 a Vicenza: cosa vedere in città e dintorni

Tantissime le occasioni da non perdere a Vicenza in occasioni delle festività pasquali.

Vicenza è universalmente riconosciuta come la Città del Palladio, con 23 monumenti del suo centro storico e 16 ville della provincia attribuite al grande architetto Andrea Palladio e iscritte nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco.

short3

Vi suggeriamo di prevedere una passeggiata nel centro per poter ammirare l'architettura palladiana, in particolare lungo corso Palladio e lungo contra’ Porti, di vedere l'imponente Basilica Palladiana (che fino all'8 aprile ospiterà la mostra di Van Gogh, Tra il grano e il cielo) in Piazza dei Signori e di visitare l'interno del Teatro Olimpico, il più antico teatro coperto al mondo (qui potete trovare l'Itinerario Palladiano, una comoda guida che illustra i monumenti progettati dall'architetto), aperto alle visite dalle 9 alle 18.30.

Per la visita del Teatro Olimpico è possibile acquistare il biglietto singolo, al costo di €11, oppure la Museum Card (biglietto cumulativo € 15,00 singolo) che permette di visitare il Teatro Olimpico, la Pinacoteca Civica di Palazzo Chiericati, il Museo Naturalistico-Archeologico, il Museo del Risorgimento e della Resistenza, le Gallerie d'Italia di Palazzo Leoni Montanari dove sarà possibile ammirare le mostre “Seduzione, mito e arte nell’antica Grecia” e “Grisha Bruskin, icone sovietiche”, il Palladio Museum presso il Palazzo Barbaran da Porto, che ospita la mostra “Tiepolo Segreto”, la Chiesa di S. Corona dove, come da tradizione, sarà possibile venerare la Reliquia della Santa Spina, e il Museo Diocesano (aperto sabato 31 marzo ma chiuso a Pasqua e Pasquetta).

Palazzo Chiericati, dal 1855 sede storica del Museo Civico,  ospita oggi le raccolte comunali di dipinti, sculture e arti applicate dal XIII al XX. Passeggia tra le opere di Paolo Veronese, Battista da Vicenza,Cima da Conegliano, Sansovino, Hans Memling, Bartolomeo Montagna,e molti altri.  Ed ancora, le Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari, palazzo barocco che ospita tre importanti collezioni d’arte oppure il Museo del Gioiello, Il primo in Europa e uno dei pochi al mondo dedicato esclusivamente all’arte orafa e gioielliera. ( tutti sempre aperti)

 short 2

Per gli appassionati di archeologia si consiglia la visita al Criptoportico Romano in Piazza Duomo, il sabato e il giorno di Pasquetta dalle 15.00 alle 17.00, chiuso a Pasqua (tel. 347 9426020).

Nelle immediate vicinanze del centro storico, suggeriamo una visita a Villa Valmarana "ai Nani”, celebre per il ciclo di affreschi dipinti da Gianbattista e Giandomenico Tiepolo, aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 e a “Villa Almerico Capra Valmarana (La Rotonda)" visitabile sabato 31 marzo e lunedì dell'Angelo sia all'interno e che all'esterno, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.00 (€ 10,00).
Consigliamo una visita anche al Santuario di Monte Berico, aperto tutti i giorni dalle 6.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.00, con ingresso libero.Il piazzale di fronte alla basilica vi offrirà uno splendido panorama dall'alto di Vicenza e della area pedemontana a nord.

 

VISITE SABATO

Le guide turistiche autorizzate organizzano delle visite guidate alla città sabato 31, domenica 1 e lunedì 2 aprile con ritrovo alle 14.15 e partenza alle due e un quarto davanti all'Ufficio Turistico in Piazza Matteotti al costo di 8 € (2 ore, soli esterni), o 10 € con l'estensione della visita guidata al Teatro Olimpico (il biglietto di ingresso al Teatro è da acquistare separatamente). Il percorso si snoderà per il centro storico svelandone storia, arte, curiosità, e attraverserà le più interessanti vie della Città, soffermandosi sui palazzi di Palladio, Contrà Porti e Piazza dei Signori, per maggiori informazioni è possibile scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Altre ville di Palladio visitabili in provincia sono Villa Godi Malinverni ( aperta sab-dom-lun) e Villa Caldogno ( aperta solo sabato 31 ).

 

Per il calendario degli eventi previsti a Vicenza e dintorni si può consultare la sezione dedicata del  sito.

 

Consigliamo inoltre una visita a Bassano del Grappa, con il suo pittoresco centro storico, e a Marostica dove è sempre visitabile il Castello inferiore e la celebre piazza degli Scacchi.

 

SCARICA TUTTI GLI ORARI dei MONUMENTI&VILLE per il PONTE di PASQUA 2018 

 

                                        ***Pacchetti turistici hotel+mostra: in vendita online al sito www.vicenzabooking.com

 

 

PRENOTA IL TUO HOTEL A VICENZA

Cerca nel sito

Traduttore automatico

itzh-TWfrhiptrues