I manieri medievali che si fronteggiano sui colli di Montecchio Maggiore riportano alla memoria la faida tra Capuleti e Montecchi e i due innamorati resi celebri da Shakespeare, ma nati dalla fantasia del vicentino Luigi da Porto che , si racconta, poteva ammirare i castelli distintamente dalla sua Villa di Montorso dove scrisse la tragica novella dei giovani amanti.

Il primo che si incontra salendo dal centro di Montecchio percorrendo via Salita Castelli è il castello della Villa, o di Romeo, eretto da Cangrande II della Scala nel 1354 e smantellato dai Veneziani nel 1514; ne restano la cinta muraria con il mastio e torre, che fanno da sfondo a rappresentazioni teatrali e manifestazioni estive.
A poche centinaia di metri di distanza, poco più in alto, si trova invece il castello della Bella Guardia, o di Giulietta, più scenografico grazie a un lavoro di ricostruzione che ha permesso tra l’altro di allestirvi un ristorante. la statua di Romeo, posizionata nel 2016 accoglie l'arrivo del visitatore al castello.

Ogni anno, il 1° maggio, "Montecchio Medievale"  attira migliaia di persone: una grande rievocazione storica ambientata al tempo di Romeo e Giulietta che ha luogo proprio tra i due castelli.  


LE PRIARE

In tempo di Natale, da anni, diventa "La vera dimora di Babbo Natale", iniziativa molto apprezzata così come le più spettrali e paurose proposte che ogni anno caratterizzano Halloween.

Dal 7 ottobre arriva a Vicenza il più grande Van Gogh

QUAD.PROVA

PRENOTA IL TUO HOTEL A VICENZA

Cerca nel sito

Traduttore automatico

Italian Chinese (Traditional) French Hindi Portuguese Russian Spanish