“Sereno Variabile” sabato 25 novembre su Rai2 alla scoperta di Vicenza - Rivedi la puntata!

Vicenza: è stata questa la meta del viaggiatore Giovanni Muciaccia alla guida di una puntata di Sereno Variabile, andata in onda sabato 25 novembre, alle 17.05, su Rai2. Un viaggio per svelare storie e leggende note e poco note sulla città veneta.

Le riprese sono state realizzate con l’assistenza del consorzio “Vicenza è” e grazie alla collaborazione dell’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza.
Giovanni Muciaccia condurrà il pubblico alla scoperta di Vicenza, città dell’oro e di Andrea di Pietro della Gondola, meglio conosciuto come il Palladio.sereno variabile
Gli spettatori potranno ammirare la Basilica palladiana, il luogo civico simbolo della città che, nel corso dei secoli, ha ospitato imperatori, papi, re ma anche partite di pallacanestro e, addirittura, una battuta di caccia.
Vicenza è anche una città da esplorare in bicicletta per poter contemplare con calma i palazzi e le piazze rese uniche dalle opere del Palladio.
È una città dove è possibile ammirare i capolavori di uno dei più grandi musei civici, quello di palazzo Chiericati, che ospita ben 70 mila opere.
È il luogo dove poter conoscere la vera ricetta del baccalà vicentino ed incontrare la sua Confraternita che ne protegge e diffonde il nome.
È una città in cui la crescita del tessuto imprenditoriale è stata possibile grazie al “passaggio di testimone” di padre in figlio, come accaduto per la pasticceria Venezia, la Cappelleria Palladio, l'oreficeria Vettori e la stamperia d'arte Busato.
È, ancora, la città dove è possibile visitare il museo Palladio, che ospita i modelli dei palazzi e delle ville del capoluogo, e così capire quanto l'opera del Palladio sull’architettura fosse volta a diffondere il bello nel mondo, e il Museo del Gioiello, con il laboratorio di oreficeria di Daniela Vettori.
A seguire Osvaldo Bevilacqua condurrà in visita a Montecchio Maggiore, paese in provincia di Vicenza che sembra raccontare la vera storia di Giulietta e Romeo.


“Sereno Variabile”, nasce da un'idea di Osvaldo Bevilacqua, ed è condotto da Giovanni Muciaccia e Osvaldo Bevilacqua. È un programma di Osvaldo Bevilacqua, Davide Fiorani, Giuseppe Gennaro, Danilo Grossi, a cura di Gianluca Falessi. Produttore esecutivo: Alessandra Badioli, capo progetto: Veronica Vetrulli, regia: Lucio F. Nicolini.

 

RIVEDI LA PUNTATA 

Natale 2017 nella provincia di Vicenza

bassano2017natale

Bassano Del Grappa

Il Mercatino di Natale è presente a Bassano del Grappa con le casette nelle due piazze principali del centro storico da sabato 18 Novembre a martedì 27 Dicembre. Link

 

 

 

 

 


Vicenza

natale2017

I mercatini di Natale in centro storico saranno presenti tutti i giorni dal 2 dicembre al 7 gennaio ( lunedì escluso) in Corso Fogazzaro, via Cesare Battisti, corso Palladio con orario: 9.00 - 21.00. Chalet in legno natalizi e stand con vendita prodotti.

Il calendario completo con tutti gli eventi.

  

 

 


Montecchio Maggiore, presso Le Priare dei Castelli di Giulietta e Romeo

natale2017mont castelli


Villaga

Torna nel 2017, il presepio vivente nelle grotte preistoriche, con 150 figuranti e dieci quadri sacri.

villaga1    villaga2


Asiago

giardini nataleasiago

Tornano i Giardini di Natale ad Asiago: il celebre mercatino natalizio dell'Altopiano, come da tradizione, riempirà di magia e colori Piazza Carli e Piazza II Risorgimento a partire da sabato 11 novembre 2017, fino al 7 gennaio 2018.
Nelle settimane di novembre e inizio dicembre, i mercatini di Natale di Asiago saranno aperti soltanto durante il weekend, mentre durante le festività, ovvero dal 22 dicembre al 7 gennaio, saranno aperti tutti i giorni.

Fonte: Asiago.it. clicca qui per orari e informazioni aggiornate 


 

 

 

 

Marostica

Tre domeniche di animazione e spettacolo del centro storico, pista di pattinaggio sul ghiaccio in Piazza con la giostra-trenino, un ricco calendario di concerti, mostre, celebrazioni, una vigilia da trascorrere insieme fra canti e fuochi d’artificio. È il “Natale con Noi” a Marostica, che ogni anno si rinnova grazie alla collaborazione di Amministrazione Comunale, Associazione Pro Marostica e Confcommercio.

marosrtica17

 

 

Aperture musei e ville 1 novembre 2017

State programmando di trascorrere il 1 novembre nel Vicentino?

Qui in allegato le informazioni sugli orari di apertura di musei, monumenti e ville di Vicenza e dintorni.

Clicca sull'immagine per scaricare il file .pdf.

teatro olimpico

I pacchetti turistici "VAN GOGH TRA IL GRANO ED IL CIELO"

Sono in vendita i pacchetti turistici legati alla mostra! Prenota la camera con i biglietti aperti che permetteranno di visitare la mostra in Basilica Palladiana in qualsiasi momento senza fare la coda.


I PACCHETTI TURISTICI "VAN GOGH TRA IL GRANO ED IL CIELO"

La città di Vicenza è stata tra le prime città italiane ad essere riconosciuta Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, nel 1994, grazie all’alta concentrazione di opere realizzate da Andrea Palladio, architetto del Rinascimento. La Basilica Palladiana, dov’è ospitata la mostra, magnifico esempio del lavoro di Palladio, è stata dichiarata Monumento Nazionale nel 2014. La città vi accoglie in un centro storico raccolto ed elegante, dove potrete abbinare visite culturali allo shopping, dai brand internazionali alle produzioni locali, e degustazioni dei prodotti tipici e vini autoctoni. La provincia, punteggiata da centinaia di ville e dimore storiche, borghi e castelli, offre numerose opportunità di itinerari culturali e proposte naturalistico-sportive sui Colli Berici e sulle montagne che la circondano, dall’altopiano di Asiago alle Dolomiti Vicentine passando per Marostica, la città murata degli scacchi viventi e Bassano del Grappa recente set della fortunata miniserie di RAI1 “Di padre in figlia”.
I nostri pacchetti turistici vi daranno la possibilità di scoprire questo ricco territorio come vorrete: potrete scegliere un “pacchetto base” composto da solo pernottamento e visita alla mostra, o un pacchetto più strutturato, a tema. A ciascun pacchetto potrete aggiungere, a vostra scelta, uno o più “accessori”: una visita culturale, un’esperienza enogastronomica, un momento benessere, un’attività sportiva.
Qualunque sia la vostra curiosità, siamo pronti a darvi nuovi stimoli e idee per farvi innamorare della nostra sorprendente provincia.


1. Vicenza, città del Palladio, patrimonio Unesco
2. Weekend a Vicenza con visita guidata
3. Le Ville Vicentine: un patrimonio di architettura e pittura
4. Bassano del Grappa e Marostica tra arte, folclore ed enogastronomia
5. Sapori vicentini… visita di gusto!
6. La vera storia di Giulietta e Romeo: i castelli di Montecchio Maggiore
7. Coccole e benessere…
8. Family city break
9. Un weekend all’insegna della cultura e della vita alpina

 

PRENOTA IL TUO PACCHETTO

 

Dal 7 ottobre nuova card musei "speciale mostra"

Con l'apertura della mostra"Van Gogh. Tra il grano e il cielo" sarà in vendita un biglietto unico speciale riservato ai possessori del biglietto della mostra che comprende gli ingressi alle seguenti sedi:

--Teatro Olimpico

--Palazzo Chiericati

--Chiesa di Santa Corona

--Museo del Gioiello

La card sarà acquistabile al prezzo speciale di 12 euro allo IAT di piazza Matteotti e in Basilica Palladiana – su esibizione del biglietto della mostra e valido 7 giorni dalla data di emissione.

La promozione è valida per tutto il periodo mostra.
Con il biglietto mostra è possibile acquistare il biglietto speciale musei in qualsiasi momento entro l'8 aprile ( anche dopo mesi dalla visita alla mostra). Dal momento dell'acquisto, il biglietto speciale sarà poi utilizzabile per la visita alle 4 sedi museali entro 7 giorni.


Saranno istituiti inoltre particolari biglietti gruppi dedicati alle Pro Loco d'Italia e agli utenti della terza età che frequentano i centri diurni per anziani cittadini”che consentiranno la visita da 10 a 25 persone ai quattro musei civici (Teatro Olimpico, Palazzo Chiericati, Chiesa di S. Corona, Museo Naturalistico Archeologico).
Per quanto riguarda il biglietto gruppo centro diurno anziani, il costo sarà di 5 euro a persona mentre per quanto riguarda il biglietto gruppo UNPLI, il costo sarà di 7 euro a persona.

Per entrambe le tipologie di biglietti sarà necessaria la prenotazione attraverso il call center della biglietteria con pagamento del diritto di prenotazione di 10 euro a gruppo. Le prenotazioni per il Teatro Olimpico saranno possibili fino alla capienza prevista mentre per Palazzo Chiericati un gruppo ogni 15 minuti rispettando la capienza prevista per il sito.

 

17 settembre 2017, giornata senz'auto a Vicenza - iniziative, mobilità, biglietti speciali musei,"Le Piazze dei Sapori"

CIRCOLAZIONE STRADALE – Domenica senz’auto 17 settembre 2017 “PASSEGGIANDO PER VICENZA”. Provvedimento temporaneo di limitazione della circolazione stradale.  L'ordinanza per accedere al centro storico è consultabile qui.


CIRCOLAZIONE STRADALE – NELLA GIORNATA DI DOMENICA 17 SETTEMBRE 2017 DALLE ORE 10:00 ALLE ORE 22:00 I BUS TURISTICI, AUTORIZZATI AL TRANSITO ANCHE DURANTE IL BLOCCO DELLA CIRCOLAZIONE, POSSONO SOSTARE UNICAMENTE PRESSO GLI STALLI A LORO RISERVATI IN VIALE DELLO STADIO E LIMITATAMENTE AL CARICO/SCARICO DEI PASSEGGERI, PRESSO L’AREA DI SOSTA DENOMINATA “EX SEDIME FERROVIARIO” (COMPRESO TRA VIA DEI CAIROLI E VIA CATTANEO).


Musei e monumenti - ingressi

Biglietto unico speciale 5 euro: consente l'entrata in tutti gli otto siti del circuito museale (Teatro Olimpico, Palazzo Chiericati, Chiesa di Santa Corona, Museo Naturalistico Archeologico, Museo del Risorgimento e della Resistenza, Gallerie d'Italia di Palazzo Leoni Montanari, Museo Diocesano e Palladio Museum)
L'ultima entrata ai musei è sempre 30 minuti prima dell'orario di chiusura indicato

Teatro Olimpico
Aperto dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso alle 16.30)
Ingresso con biglietto unico a 3 euro (valido anche per l'ingresso a Palazzo Chiericati)
Ore 18
Conferenza di Peter Greenaway “The Atomic number of uranium is 92”
Ingresso: 5 euro
Info e biglietti su www.tcvi.it

Chiesa di Santa Corona
Aperta dalle 9 alle 17
Ingresso con biglietto ridotto a 1 euro

Palazzo Chiericati
Aperto dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso alle 16.30)
Ingresso con biglietto unico a 3 euro (valido anche per l'ingresso al Teatro Olimpico)
Mostra “Fuoricentro”
Visite guidate a pgamento ore 10.30 e 15.30
Ingresso gratuito per la sola mostra

Museo Naturalistico Archeologico
Aperto dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso alle 16.30)
Ingresso gratuito
Mostra “Legumi&Legami tra natura, archeologia e storia”
Ingresso gratuito
Museo del Risorgimento e della Resistenza
Aperto dalle 9 alle 13 (ultima entrata 12.30) e dalle 14.15 alle 17 (ultima entrata 16.30)
Ingresso gratuito

Museo Diocesano
Aperto dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18
Ingresso: intero 5 euro, ridotto 3,50 euro, family 7 euro
Ingresso gratuito alla sala dove si conserva il Crocifisso duecentesco di Araceli

Gallerie D’Italia – Palazzo Leoni Montanari
Aperte dalle 10 alle 18
Ingresso: intero 5 euro, ridotto 3 euro
Ore 11 e 17
Arte in gocce - Mito e memoria
Itinerario tematico tra le ceramiche attiche e magnogreche: realtà simbolica di antichi miti (durata 30 minuti)
Ingresso: euro 3 + biglietto d’ingresso
Ore 17
Assaggi d’arte - Dolci memorie del Settecento
L’artigianato e l’arte culinaria nel vicentino ai tempi della famiglia Leoni Montanari, tra Sei e Settecento. Passeggiata museale con degustazione di dolcetti della tradizione veneta (durata 60 minuti)
Ingresso: 5 euro + biglietto d’ingresso

Palladio Museum CISA
Aperto dalle 10 alle 18
Ingresso: singolo ridotto speciale 5 euro


Tutte le INFORMAZIONI SONO DISPONIBILI A QUESTO INDIRIZZO

 http://www.comune.vicenza.it/uffici/dipterr/ambiente/domenicasenzaauto092017.php

Villa Cordellina Lombardi: chiusura straordinarie SETTEMBRE 2017

Si comunica che nel mese di settembre, causa manifestazioni, Villa Cordellina Lombardi di Montecchio Maggiore sarà chiusa al pubblico nelle seguenti date e orari:

- 2 settembre (Sabato)
- 9 settembre (Sabato), chiusura pomeridiana
- 16 settembre (Sabato)
- 21 settembre (Giovedì), chiusura pomeridiana
- 23 settembre (Sabato), chiusura pomeridiana

Gli orari regolari di visita all villa sono disponibili qui  

 

 

FERRAGOSTO 2017 a Bassano del Grappa!

 

Per informazioni turistiche, anche il giorno di Ferragosto, è a disposizione l'ufficio IAT di  Bassano del Grappa,
con orario 10-19,  tel.0424 519917.
 
 
MONUMENTO
LUOGO
RECAPITO
Martedì 15 agosto 2017
Chiesa di S. Donato
Bassano del Grappa
 0424 503647
8.00-12.00
Chiesa di S. Francesco
Bassano del Grappa
0424 523464
8.00-12.00/16.00-18.30
Visite sospese durante le celebrazioni
Chiesa di San Giovanni
Bassano del Grappa
0424 522154
chiuso
Chiesa della Madonna della Salute
Bassano del Grappa
0424 522352
8.30-20.00
Chiesetta di San Giorgio e Pieve Sant’Eusebio
Bassano del Grappa
0424 502911
Su prenotazione
Chiesa S.Croce, Tomba Teofilo Folengo
Bassano del Grappa
347 4672812
9.00-11.00
Museo Civico
Bassano del Grappa
0424 519901
10.00-19.00
Torre Civica
Bassano del Grappa
0424 519901
Su richiesta mattino
Pom: 14.30-19.00
Camminamento Mura Castello
Bassano del Grappa
0424 519901
14.30-19.00
Museo Ceramica e Remondini
Bassano del Grappa
0424 519940
Chiuso
Museo del Mondo Animale
Palazzo Bonaguro
Bassano del Grappa
0424 519940
10.30-13.00/15.00-19.00
Museo Alpini
Bassano del Grappa
0424 503650
  0424 503662
9-20
Museo Hemingway e della Grande Guerra
Bassano del Grappa
0424 529035
9.30-13.00/15.00-18.30
Giardino Parolini
Bassano del Grappa
0424 519620
9-19.30
Museo della Grappa Poli
Bassano del Grappa
0424 524426
9-19.30
Raccolta Remondini – Carteria Tassotti
Bassano del Grappa
0424 523013
10.00-12.30/15.30-19.00
Villa Angarano Bianchi Michiel
Bassano del Grappa
0424 503086
chiuso
Villa Rezzonico-Borella
Bassano del Grappa
0424 527842
348 4645301
Previo avviso telefonico
Chiesa dei Santi Simone e Giuda
Cartigliano
0424 590233
Parco faunistico Cappeller
Cartigliano
0424 592513
9.00-19.00
Villa Morosini Cappello
Cartigliano
0424 592696
chiuso
Santuario Beata Vergine del Pedancino
Cismon
0424 92126
8.00-20.00
Chiesa di S. Antonio Abate
Marostica
0424 72007
8.00-19.00
Castello Inferiore – Museo dei Costumi della Partita a scacchi
Marostica
0424 72127
9.00-12.30/15.00-18.30
Sacrario Militare e museo della Grande Guerra
Monte Grappa
0423 544840
9.00-12.00/13.30-17.00
Antico Maglio Morlin
Nove
0424 590178
Su prenotazione
Museo Civico della Ceramica
Nove
0424 597550
15.00-19.00
Museo dell'Automobile "Bonfanti-Vimar"
Romano d’Ezzelino
0424 513746
chiuso
Museo del Tabacco e del Recuperante
San Nazario
042499891
Associazione Culturale Storico Ferroviaria “La Carrozza Matta”-Museo “La Stazione dei Ricordi”
San Nazario
3491238940
Su prenotazione
Museo della Grappa Poli
Schiavon
0444 665775
chiuso
Piccolo Museo 1915-1918 "Roberto Favero"
Solagna
0424 556008
8.00-01.00
Consigliabile telefonare
Grotte di Oliero
Valstagna
0424 558250
9.00-18.00

 

 

Vicenza: FERRAGOSTO in città, musei aperti lunedì 14 e martedì 15 agosto

Ferragosto all’insegna della cultura: è questa la proposta del Comune di Vicenza che in occasione dell’arrivo della festività dell’Assunta, che cade nel cuore dell’estate, garantisce l’apertura di tutti i Musei civici e della Basilica Palladiana non solo martedì 15 agosto ma anche lunedì 14,solitamente giorno di chiusura. Non mancheranno inoltre gli eventi, con spettacoli teatrali per grandi e bambini, passeggiate culturali, musica e arte inseriti nel cartellone l’Estate a Vicenza.

  Il Teatro Olimpico e la chiesa di Santa Corona saranno regolarmente aperti dalle 10 alle 18 (ultima entrata 17.30).

A Santa Corona le visite sono sospese durante le funzioni religiose.
 
 

civico 

Palazzo Chiericati, aperto dalle 10 alle 18 (ultima entrata 17.30), si potrà ammirare la collezione permanente allestita nel palazzo cinquescentesco e nell’ala novecentesca rinnovata. Inoltre da pochi giorni è aperta nei sotterranei la mostra fotografica “FuoriCentro”con oltre 50 immagini in 6 sale,  ideata e realizzata dal Centro di cultura fotografica di Vicenza, associazione culturale.  La mostra è aperta ad ingresso gratuito il sabato e la domenica, il 15 agosto e l'8 settembre; ingresso a pagamento dal martedì al venerdì e lunedì 14 agosto (intero 7 euro, ridotto 5 euro). Visite guidate gratuite sono proposte tutte le domeniche di agosto dalle 10.30 alle 16.30.

I visitatori avranno anche l’opportunità di assistere a concerti pomeridiani. Nella sala di San Bartolomeo alle 16.30, dal martedì alla domenica (fino al 27 agosto, non è previsto il concerto lunedì 14 agosto), sarà eseguita a rotazione una delle sei suite per violoncello di Johann Sebastian Bach. Per assistere ai concerti, che avranno una durata variabile dai 20 ai 40 minuti, eseguiti dal violoncellista Giovanni Genovese, curati dell'assessorato alla crescita del Comune di Vicenza in collaborazione con l'Officina dei Talenti, sarà sufficiente acquistare una sola volta un biglietto di ingresso, tra le varie tipologie che consentono di accedere a Palazzo Chiericati. Il ticket dovrà essere esibito per assistere gratuitamente a tutti i successivi appuntamenti fino al 27 agosto.

In Basilica palladiana si potrà salire fino alla terrazza panoramica per godere della suggestiva vista alla città, con l’opportunità di sorseggiare una fresca bevanda. Non saranno, invece, visitabili (fino al 25 settembre) il salone e una parte del loggiato al primo piano poiché è in fase di allestimento la mostra "Van Gogh tra il grano e il cielo". Pertanto il biglietto sarà ridotto ad 1 euro per i residenti di Vicenza e provincia (anziché 2 euro) e a 2 euro per i residenti fuori provincia (anziché 4 euro). Il monumento è aperto martedì, mercoledì e giovedì dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 24 (il bar in terrazza solo dalle 17 alle 24), il venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 17 all'1 di notte (il bar solo dalle 17 all'1 di notte); monumento e bar saranno aperti sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 all'1 di notte, domenica dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 24.  La Basilica (bar e monumento) è aperta anche lunedì 14, martedì 15 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 24.

Fino al 15 agosto in Basilica è inoltre possibile visitare l’ Area archeologica di Corte dei Bissari, inaugurata solo qualche settimana fa, usufruendo di visite guidate condotte da archeologi, per un minimo di 10 e un massimo di 25 persone, su prenotazione il martedì e giovedì dalle 10 alle 12 (ultima visita alle 11.30), sabato e domenica dalle 10 alle 12 (ultima visita alle 11.30) e dalle 17 alle 20 (ultima visita alle 19.30). La durata del tour alla scoperta dei patrimonio archeologico rinvenuto sotto al monumento palladiano è di circa 30 minuti e il costo di 2 euro per gli adulti e di 1 euro per i minori di 18 anni; l'accesso è gratuito per gli accompagnatori di gruppi. Per prenotare le visite contattare Ardea, associazione per la didattica museale: 3473938172, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Al Museo naturalistico archeologico, aperto dalle 10 alle 14 (ultima entrata 13.30), insieme alla collezione permanente si può ancora vistare la mostra “Legumi&Legami tra natura, archeologia e storia” (fino al 24 settembre), dedicata alla conoscenza dei numerosi legumi destinati all'alimentazione umana, con le loro virtuose proprietà e la loro storia che vede le varietà locali venire affiancate, dal XVI secolo, da quelle provenienti dalle Americhe. Inoltre sarà possibile osservare due interessanti novità inserite nell'orto romano del museo. Si tratta di due insect hotel e di una bat box. Le prime sono casette in cui gli insetti possano rifugiarsi e riprodursi. Si tratta di un esempio di iniziativa a sostegno della biodiversità messa in crisi dall'utilizzo di pesticidi. La bat box, invece, è un rifugio in cui i pipistrelli troveranno un luogo sicuro per dormire durante il giorno e riprodursi. I chirotteri, nella cui dieta sono comprese le zanzare, sono uno strumento ecocompatibile di lotta biologica e di controllo della proliferazione di questi insetti estivi.

L’ingresso al Museo del Risorgimento e della Resistenza, aperto dalle 10 alle 14 (ultima entrata 13.30), è sempre gratuito. Il Parco di Villa Guiccioli rimarrà aperto, dalle 9 alle 19.30, in via straordinaria anche lunedì 14 agosto; l'apertura è garantita anche martedì 15 agosto.

Tra gli altri musei del circuito compresi nel biglietto unico rimarranno aperti a Ferragosto le Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari (ore 10-18, ultima entrata 17.30) (http://www.gallerieditalia.com/it/vicenza/) e il Palladio Museum (ore 10-18, ultima entrata 17.30 https://www.palladiomuseum.org/).

Il Museo diocesano sarà chiuso, invece, per tutta la settimana di Ferragosto, dal 14 al 20 agosto.

L’ufficio Iat di piazza Matteotti sarà a disposizione sia il 14 sia il 15 agosto dalle 10 alle 18 ( tel.0444320854).

Gli eventi in città

Anche nei giorni del Ferragosto sono in programma in città varie iniziative contenute nel cartellone l’Estate a Vicenza.

Venerdì 11 agosto nel cortile di palazzo Leoni Montanari è in programma OpeNights – music, drink & art sotto le stelle: alle 20.45 assaggi d’arte “La caduta degli angeli ribelli”, lotta tra bene e male nella fantasia infuocata di Agostino Fasolato, lettura creativa di una scultura; seguirà alle 21.15 il concerto Jesus Christ superstar con Valerio Scrignoli voce, chitarra e elettronica. Ingresso assaggi d’arte e concerto 10 euro (compreso un drink); solo concerto 5 euro (compreso un drink).
L’evento è organizzato da Le Gallerie d'Italia di Palazzo Leoni Montanari e Società del Quartetto. Informazioni: www.gallerieditalia.comwww.quartettovicenza.org

Proseguono gli appuntamenti con Itinerari Letterari. Venerdì 11 agosto alle 21 si potrà partecipare a “Invito al Viaggio: Piovene on the Road” con Giulia Basso e Stefania Carlesso, a cura dell’associazione culturale Itinerari Letterari. Partenza dall’Oasi del lettore a Campo Marzo (lato viale Roma); in caso di maltempo l’evento sarà posticipato al 18 agosto. Ingresso a contributo libero. Informazioni: itinerariletterari.wordpress.com

Appuntamento teatrale per i più piccoli domenica 13 agosto al Giardino Salvi con la rassegna “Il giardino di Alice”che proporrà alle 18 “Nel giardino del gigante egoista”. A cura di Ensamble Vicenza teatro con Irma Sinico e Stefania Pimazzoni. Ingresso 3 euro. Informazioni: www.ensemblevicenza.com

Infine nella giornata di festa del 15 agosto alle 21.15 nel chiostro di San Pietro (stradella San Pietro 1) andrà in scena lo spettacolo “Tempeste d’amor perdute” con la Compagnia Patakin - Teatro della Gran Guardia. Organizzato da Stivalaccio Teatro, nell’ambito di “Be popular”, Festival del teatro popolare. Ingresso 12 euro, ridotto under 30 10 euro. Informazioni: www.stivalaccioteatro.it

Infine martedì 15 agosto, giornata di festa, in centro storico si terrà, come di consueto, il mercato settimanale.

Apre al pubblico l'area archeologica della Basilica palladiana

Da domani al via le visite guidate alla scoperta della Vicenza sotterranea

arceo basilica2Per la prima volta apre al pubblico il nuovo percorso di visita dell'area archeologica si trova sotto le fondamenta dell'edificio palladiano. 
L'area archeologica ha un'estensione di circa 150 metri quadrati ed è dotata di una passerella di visita che si affaccia direttamente sui resti, con inserti a pavimento in vetro trasparente che permettono di apprezzare quanto rimane della strada romana.

Percorso espositivo
Il percorso espositivo, considerata la densità e la complessità del deposito archeologico, è stato progettato per un accesso con visite guidate a cura di personale qualificato, con un apparato didattico essenziale articolato in titoli, sottotitoli e didascalie, anche in lingua inglese.
Il risalto maggiore è stato dato all'epoca romana, che risulta essere la migliore conservata, anche attraverso un apparato illustrativo costituito da scenografiche quinte a parete che ricostruiscono filologicamente l'aspetto urbano di questo settore della città.
Una grande mappa urbana evidenzia le numerose altre aree archeologiche visitabili di Vicenza, proponendo un percorso tematico di cui quest'area rappresenterà la prima tappa e il Museo Archeologico Naturalistico l'ideale completamento.
La visita permette di apprezzare non solo le strutture antiche conservate, ma anche una selezione dei materiali archeologici recuperati nel corso dello scavo, esposti in alcune vetrine dedicate rispettivamente all'età protostorica (VII-II secolo a.C.), all'epoca di romanizzazione (II-I secolo a.C.) e all'età romana e tardo-romana (I-V secolo d.C.).
Una vetrina dedicata, posizionata in corrispondenza della ricostruzione della sepoltura, ospita la preziosa croce d'oro longobarda.
Per l'organizzazione delle visite all'area archeologica è stata stipulata un'apposita convenzione tra l'assessorato alla crescita e l'associazione Ardea, i cui operatori hanno seguito un corso di formazione organizzato dalla Soprintendenza.


Le visite - per un minimo di 10 e un massimo di 25 persone - saranno possibili, solo su prenotazione, a partire da sabato 1 luglio, nei seguenti giorni (per il periodo estivo): il martedì e giovedì dalle 10 alle 12, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 20. In via eccezionale, sabato 1 luglio l'area archeologica si potrà visitare senza prenotazione.
La durata della visita è di circa 30 minuti e il costo di 2 euro per gli adulti mentre di 1 euro per i minori di 18 anni; è gratuito per gli accompagnatori di gruppi.
Per prenotazioni: Ardea associazione per la didattica museale, 347 3938172, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


 

Ricostruzione storica
Durante l'esecuzione dei lavori di restauro della Basilica Palladiana, alcuni sondaggi effettuati a febbraio 2008 nella corte dei Bissari hanno inaspettatamente rilevato che una fascia di terreno a ridosso delle fondazioni della Domus Comestabilis, della larghezza di 4 metri circa per 20 metri circa di lunghezza, era stata risparmiata dalla realizzazione di un grande interrato in corrispondenza della Corte dei Bissari dopo la costruzione, negli anni 1952-53, dell'attuale palazzo degli Uffici.
La Soprintendenza ai Beni Archeologici del Veneto (dal 2016 Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza) ritenne necessario condurre un vero e proprio intervento di scavo dal momento che l’area in questione rivestiva un grandissimo interesse sotto il profilo storico-archeologico. Si trattava, infatti, dell'unico tratto residuo di raccordo tra piazza dei Signori e piazza delle Erbe nel quale poteva essere possibile recuperare dati preziosi per la conoscenza delle vicende insediative più antiche del centro urbano in tale zona.
Lo scavo archeologico, reso possibile grazie alla Fondazione Cariverona e condotto in pieno accordo con il Comune (committente dei lavori di restauro della Basilica Palladiana), ebbe inizio a giugno 2008 e, interessando anche altri settori limitrofi e con alcune interruzioni, proseguì fino al 2013.
L’area archeologica è situata nella parte centrale dell'attuale contesto urbano, così come di quello medievale: ci troviamo, inoltre, in un settore centrale del contesto abitativo della città romana, caratterizzato da un’edilizia civile di buon livello e a breve distanza dal Foro, centro politico, economico e religioso della città. Lo scavo archeologico ha messo in luce contesti di epoca preromana, strutture e stratigrafie pertinenti alla città romana ed evidenze di epoca altomedievale e medievale. I resti visibili sono imperniati su un elemento urbanisticamente rilevante: un asse stradale nord-sud, parte del reticolo viario del centro urbano di Vicetia, pavimentato con basoli di trachite, provvisto di un marciapiede e di una grande cloaca centrale. Sul lato ovest della strada prospettava un isolato residenziale a carattere signorile, con resti di pavimentazioni a mosaico, che declinava con pendenza abbastanza accentuata da nord a sud.
Le indagini archeologiche hanno portato in luce anche resti più antichi della porzione di isolato romano apprezzabile nell'area: alcuni approfondimenti hanno infatti messo in luce un piccolo settore dell’abitato preromano, attestato a partire almeno dal VII sec. a.C. e fino all'età romana, con resti di abitazioni costruite in materiale deperibile; ad una di queste, databile al II-I secolo a.C., apparteneva un grande dolio per conservare derrate alimentari e un gruppo di piccoli vasi sepolti a scopo propiziatorio.
Più vicini a noi nella linea del tempo sono invece i resti di una sepoltura di epoca longobarda, purtroppo pesantemente intaccata dalla posa di una condotta fognaria degli anni '50 del XX secolo, costituita da una "cassa" di mattoni romani di riutilizzo e provvista di corredo, di cui resta una preziosa crocetta in lamina aurea decorata a sbalzo, che consente di datare la sepoltura nella prima metà del VII secolo d.C.
Appartiene, infine, all'epoca rinascimentale una cloaca voltata in muratura costruita sotto uno dei pilastri di fondazione della Domus Comestabilis.

PRENOTA IL TUO HOTEL A VICENZA

Cerca nel sito

Traduttore automatico

itzh-TWfrhiptrues